Denise Pipitone, indagata l’ex pm Maria Angioni: ecco perché

0
284

C’è una nuova clamorosa svolta nel caso di Denise Pipitone, indagata l’ex pm Maria Angioni: ecco perché.

(screenshot video)

C’è una nuova clamorosa svolta nel caso di Denise Pipitone, indagata l’ex pm Maria Angioni, che in una prima fase dell’inchiesta sulla scomparsa della bambina era a capo delle indagini. Come noto, della piccola – che se fosse viva oggi sarebbe una ragazza di 21 anni – non si hanno notizie da ben 17 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> La rabbia di Piera Maggio: “Vergogna, noi siamo vittime”:

Grazie ad alcuni elementi emersi in queste settimane, il caso della bambina scomparsa da Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, è stato riaperto. Diversi media da un po’ di tempo si occupano costantemente della vicenda e anche il legale della famiglia di Denise ha chiarito l’importanza dei media in questa fase. Il contributo di molti ha riacceso i riflettori e portato a nuovi approfondimenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Denise Pipitone, la mamma Piera Maggio: “Comportamento schifoso”

Perché è stata indagata Maria Angioni, l’ex pm del caso Denise Pipitone

Denise Pipitone, una donna spunta in procura dichiarando di averla trovata (Leggilo.org)

Ma il rovescio della medaglia sono le continue illazioni spesso infondate che emergono: una di queste, la cosiddetta pista francese, sosterrebbe la tesi che Denise Pipitone non solo sarebbe viva, ma avrebbe una dignitosa situazione economica e sarebbe anche diventata mamma. A rilanciarle anche l’ex pm di Marsala Maria Angioni, che indagò sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone. Questa, in precedenza, aveva anche parlato di azioni di depistaggio condotte da ignoti durante la prima fase investigativa. Le sue parole non avrebbero però trovato riscontro e adesso la Angioni si trova indagata per false dichiarazioni a pubblico ministero dalla Procura di Marsala.

Intanto, a La Vita in Diretta, Piera Maggio, la mamma della bambina scomparsa, ha sostenuto ancora una volta di essere convinta che ci siano persone che sanno che fine abbia fatto Denise Pipitone. Nuove e circoscritte accuse, ma con un solo obiettivo: rompere il muro di omertà rispetto a questa vicenda. “Chi ha rapito Denise è probabile che la conoscesse, sapeva del suo passato” – ha detto mamma Piera – “La strada dove è stata rapita Denise non era una zona trafficata, chi veniva conosceva le famiglie che abitavano lì”.

denise pipitone, il messaggio di piera maggio contro quarto grado