Mentana e Cottarelli provano a salvare l’Inter dal fallimento: ecco come

0
441

Enrico Mentana e Carlo Cottarelli accorrono al capezzale delle disastrate finanze dell’Inter con un progetto concreto per il salvataggio. Ecco come funziona

Mentana Cottarelli Inter

I due supertifosi neroazzurri Vip, Enrico Mentana e Carlo Cottarelli, accorrono al capezzale delle disastrate finanze dell’Inter con un progetto concreto per il salvataggio del Club. Ecco come funziona. A rivelarlo è lo stesso direttore del TG LA7 con un post comparso sul proprio seguitissimo account Instagram.

Sul popolare social network Enrico Mentana ha postato una foto, scattata nella tarda serata di ieri, martedì 22 giugno, a Roma. Nello scatto si vedono il giornalista e l’economista Carlo Cottarelli intenti a lavorare su un progetto finanziario dal nome decisamente evocativo Interspac S.r.l. “Con Carlo Cottarelliscrive Mentana a corredo del postal lavoro fino a notte fonda”. Il progetto, in soldoni, è quello di azionariato popolare per l’Inter.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Calciomercato, il Barcellona è pronto a fare spesa da Inter e Roma: i nomi

“Non è una colletta” si affretta a spiegare Mentana memore degli illustri precedenti, vedi la Roma che negli anni sessanta fu costretta a ricorrere all’umiliante strumento, per pagare una trasferta di campionato ma un vero e proprio “modello di investimento”. Ma di cosa si tratta?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Enrico Mentana (@enricomentana)

Cottarelli e Mentana provano a salvare l’Inter

Lo spiega, con dovizia particolari, lo stesso Carlo Cottarelli in un’intervista concessa all’edizione oggi in edicola del Sole 24 Ore. Il modello spiega l’economista è quello dell’azionariato popolare del Bayern Monaco.

In Germania, per legge, nessun azionista può detenere più del 50% dell’azionariato di un club. I baveresi, ad esempio, sono una multiproprietà nelle mani di Adidas, Allianz Assicurazioni ed Audi tutte al 9%. Il resto è di una finanziaria, creata ad hoc, ad azionariato diffuso di proprietà dei tifosi i quali acquistano le singole quote ma non possono mai superare una determinata percentuale. La finanziaria agisce come un normale soggetto economico con investimenti profitti e perdite che vengono poi messe a disposizione della casa madre.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Inter – Juventus, altre accuse su arbitri e VAR: il caso a Le Iene

Cottarelli e Mentana vogliono replicare il modello e per farlo hanno chiesto aiuto all’ex calciatore interista, dal 1984 al 1987, ed ex amministratore delegato dei bavaresi dal 2002 al 2021, Karl-Heinz Rummenigge.

Kaiser Kalle a fine giugno verrà in Italia a spiegare l’operazione e, secondo le informazioni in nostro possesso, potrebbe esserne parte attiva. L’obiettivo, al momento, è quello di raccogliere le pre-adesioni a Interspac S.r.l, il costo di ingresso nel progetto varia dai 500 ai 1000 euro, per poi metterlo concretamente in opera. Mentana e Cottarelli non sono contro Zhang ma vogliono agire in parallelo.

Non sarà facile. Cosi come non sarà facile, se non con investimenti corposi da parte di qualche mecenate o con dismissioni dolorose, far fronte al buco di 630 milioni di euro stimato con la trimestrale di cassa del 30 marzo 2021.

La Suning, la società di Zhang Jindong, la proprietaria dell’Inter, di contro ha un debito complessivo di 7 miliardi di euro da saldare entro il 31 dicembre 2021 e per questo è già stata pignorata per un quarto del patrimonio, Inter compresa.