Strasburgo, Francia, forte scossa di terremoto di magnitudo 4

0
201

Solo tanta paura per il terremoto che stamattina ha investito Strasburgo, Francia: test geotermici dietro la scossa di magnitudo 4

(Getty Images)

Dopo il terremoto di qualche giorno fa in Grecia, la terra trema anche in Francia: una scossa di terremoto di magnitudo 4 è stata avvertita alle cinque del mattino nell’area metropolitana di Strasburgo, con epicentro a Nord Ovest, nei pressi di “La Wantzenau”. Cinque minuti dopo è stata avvertita un’altra scossa di magnitudo 2. Non ci sono notizie di feriti o di danni materiali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Grecia, forte scossa di terremoto: magnitudo 5.1

Le due scosse telluriche, di magnitudo 4 e 2, che stamattina hanno investito l’area metropolitana di Strasburgo, secondo quanto riferito da Renass, l’Istituto francese per l’osservazione sismica, sono dovute ai test geotermici avvenuti nella centrale alsaziana di Fornoche, specializzata in energie rinnovabili e alternative. I test geotermici, iniziati lo scorso ottobre, consistono nell’iniettare acqua ad alta pressione nel sottosuolo  e e hanno già provocato dieci terremoti.

Strasburgo, Francia, forte scossa di terremoto di magnitudo 4. Tanta paura e social network in tilt

Sebbene al momento non vi siano, per fortuna, segnalazioni di danni materiali né di feriti, tanta è stata la paura come dimostra il fatto che i vigili del fuoco del Basso Reno hanno ricevuto una trentina di chiamate da tutto il Dipartimento mentre i social network sono stati inondati di post in cui cittadini residenti a Strasburgo e nel circondario riferiscono di aver sentito la terra tremare con forza questa mattina poco prima dell’alba.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Tragedia in Sardegna: anziano annega, muore anche il soccorritore

Per aggiornare sui terremoti l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia  pubblica in tempo reale sul canale Twitter@INGVterremoti le localizzazioni del sisma calcolate in modo automatico dai software della Sala di Sorveglianza Sismica di Roma. Per i terremoti superiori ad una magnitudo di 3.0 un paio di minuti dopo l’evento viene pubblicato un tweet con la stima automatica dell’epicentro e della magnitudo. La localizzazione e la magnitudo sono calcolate dal software senza intervento umano e sono dunque soggette alle incertezze delle coordinate ipocentrali e della magnitudo insite nel sistema di calcolo.