Jim Morrison, morto 50 anni fa: perché per molte persone è ancora un mistero

0
296

Perché molti fan di Jim Morrison ancora mettono in dubbio la sua morte dopo 50 anni? Quali sono state le cause del decesso, arresto cardiaco o overdose? Ecco quello che c’è da sapere.

 

Per molti fan la morte di Jim Morrison è ancora avvolta nel mistero. A ritrovare il corpo del celebre cantante fu Pamela Courson nel bagno del loro appartamento parigino il 3 luglio 1971. Da quel momento il mondo intero ha pianto per il ribelle che ha definito la controcultura. Il giovane musicista è morto giovane, e nonostante fosse famoso in ogni angolo del mondo, il suo funerale si svolse quasi in silenzio, solo con qualche presente.

Dunque il pubblico si chiede ancora oggi se c’è dell’altro dietro la storia della morte del Re Lucertola. 

La notte della morte

La compagna del cantante Pamela Courson si sveglia presto la mattina del 3 luglio 1971 e trova l’altra parte del letto vuota, allora gira per la casa per cercare il suo fidanzato. Allora la donna ricorda che nel cuore della si svegliò, sentendo Jim rantolare e vomitare, ma lui si rifiutò di chiamare un medico, e decise invece di farsi un bagno caldo.

Nel momento in cui, ancora in dormiveglia, le ritorna questo ricordo Pamela si diresse verso il bagno pensando che si fosse addormentato nella vasca. Quello che ha visto invece ha sconvolto il suo mondo. Pamela trovò Jim nella vasca, immobile e silenzioso. Aveva gli occhi chiusi, ma mostrava un mezzo sorriso, racconta sempre la fidanzata. Per un momento pensò che la stesse prendendo in giro, fingendo di essere addormentato o morto. Ma quando lo raggiunse, scoprì presto che il suo amato Jim non era più vivo. 

Il Re Lucertola muore così a ventisette anni ufficialmente per un’insufficienza cardiaca, ma molti credono che Jim sia morto per overdose, unendosi ai ranghi di altri grandi artisti prima di lui. Altri credono che sia ancora vivo perchè gli anni ’60 per Morrison, come per molti che li hanno vissuti, sono stati un periodo tumultuoso costruito su disordini politici e riforme sociali. Ma più di questo, Jim Morrison aveva espresso agli amici che aveva bisogno di allontanarsi dai riflettori per concentrarsi sulla sua arte e scrivere poesie.

Jim Morrison è ancora vivo?

La morte del cantante rimane tuttora avvolta nel mistero. Uno dei motivi che fanno pensare è che gli ultimi momenti del rocker si basarono soltanto sulle testimonianze di Pamela. Inoltre i fatti raccontano come la donna fece trascorrere molto tempo dalla scoperta del cadavere alla chiamata dei soccorsi.

POTREBBE INTERESSARTI: Morta Maga Margot, celebre tiktoker di Afragola: cosa le è successo

Il medico legale pare fosse arrivato in ritardo e le indagini sulla morte di Jim furono molto sommarie. Il medico infatti fece un’analisi molto superficiale, non furono approfondite le cause dei lividi che ricoprivano il corpo del cadavere, non fu effettuata un’autopsia, o un esame tossicologico, ma si dichiarò la causa del decesso come arresto cardiaco.

Ed infine, la notizia ufficiale della morte fu diffusa soltanto a funerale avvenuto.
Alcuni sostengono, addirittura ancor oggi, che Jim Morrison non fosse nemmeno morto, ma che avesse inscenato la sua scomparsa per sottrarsi alla pressione della popolarità.