Gianmaria Coccoluto, chi è l’artista GNMR: carriera e successi

0
168

Gianmaria Coccoluto, è cresciuto tra i vinili, in arte è GNMR ed è il dj resident all’Ultrabeat Party al Goa Club di Roma.

Gianmaria Coccoluto, chi è il dj resident del Goa Club in arte GNMR (Instagram)
Gianmaria Coccoluto, chi è il dj resident del Goa Club in arte GNMR (Instagram)

Il dj è un figlio d’arte, suo padre Claudio Coccolato è stato negli anni un veterano della console e della musica, inoltre è stato uno dei protagonisti della scena clubbing internazionale.

GNMR esordisce come dj a 14 anni, proprio quando ha cominciato a sperimentare i primi mix. Le sue sonorità sono house e techno, mentre le sue produzioni fanno immergere chi lo ascolta in un flusso di energie coinvolgente.

Al centro del suo setup ci sono sempre dei giradischi e dei vinili, questo è stato fatto per riuscire a dare al suono una metodologia più analogica. Negli ultimi 30 anni è stato uno dei dj più influenti, il suo background è composto dal rock psichedelico e dall’elettronica ai suoi primi stati sperimentali.

Suo padre da sempre è stata una figura presente e molto importante per la sua carriera, ma nonostante tutto GNMR ha saputo dimostrare a tutti che non c’è mai stato bisogno che suo padre garantisse per lui.

Il suo curriculum musicale è costellato da scelte alternative e molto personal, in questo modo riesce a soddisfare una certa lucidità e pacatezza artistica.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Il dj Francesco Capodaglio tra i protagonisti del reality Primo Appuntamento Crociera

Gianmaria Coccoluto, in arte GNMR il figlio d’arte che sta seguendo le orme del padre

Il dj propone sempre delle selezioni melodiche e differenziate da un sound sempre più innovativo, nelle sue session mescola anche dei dischi del passato.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Mitch, il dj inviato delle Iene: cosa sapere su di lui

In questo modo ripercorre le orme di suo padre, Claudio, il quale gli ha insegnato tutto per quanto riguarda il dj set  e il gusto musicale. Questo sembra essere proprio un marchio di famiglia, ovvero quello di essere unico nel suo genere e ricercare sempre sound diversi per stupire il pubblico.

Da qualche anno il ragazzo ricopre il ruolo di dj resident nel Goa Club, il luogo di culto della scena Clubbing in Europa, il dj ha avuto modo di esibirsi anche di giorno, tramite sound più lenti e rilassanti, in questo modo è riuscito a dimostrare tutto il suo talento musicale.