Raffaella Carrà, omaggio prima di Italia-Spagna

0
181

Raffaella Carrà sarà omaggiata prima della gara di questa sera valevole per la semifinale degli Europei. La richiesta l’ha fatta la Figc

Raffaella Carrà
Raffaella Carrà (foto Facebook)

Una grande tifosa della Nazionale italiana che ha fatto ballare generazioni di persone e cantato in spagnolo. La prima semifinale dell’Europeo Italia-Spagna cade proprio il giorno successivo alla morte di Raffella Carrà, cantante, ballerina, showgirl conosciuta in tutta Europa.

Si può dire che la gara di oggi è quasi un derby per lei visti i tantissimi spettacoli che ha tenuto in terra iberica tra gli anni ’70 e ’80. Un’icona che merita di essere omaggiata e la Figc ha pensato di chiedere alla Uefa di inserire il suo successo A far l’amore comincia tu nella playlist del riscaldamento pre-gara.

La richiesta ha avuto l’ok della federazione continentale e così la voce della regina delle televisione echeggerà nello stadio di Wembley e chissà che sarà anche utile a qualche calciatore che tra un passaggio e un altro possa scaricare la tensione con qualche movimento a ritmo. “Vogliamo ricordarla con allegria, ascoltando insieme la sua musica carica di energia”, ha detto il presidente della Figc Gabriele Gravina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Raffaella Carrà, la malattia che l’ha uccisa in pochi mesi

Raffaella Carrà, funerali e camera ardente

italia-spagna: ipotesi lutto al braccio per raffaella carrà
Daniele Venturelli/Getty Images

I prossimi saranno tre giorni dedicati alla Raffaella nazionale. Domani, mercoledì 7 luglio, alle 16.00 partirà il corteo funebre dalla sua casa romana di via Nemea e farà tappe nei luoghi simbolo della sua carriera artistica: l’auditorium Rai del Foto Italico, la sede di via Teulada, il Teatro delle Vittorie e la sede di Viale Mazzini. L’ultima tappa sarà la Sala Promoteca al Campiglio dove aprirà la camera ardente dalle 18.00 fino alla mezzanotte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Raffaella Carrà e Maradona: quando venne arrestato per colpa sua

Il giorno successivo sarà possibile salutarla per dieci ore. La camera giovedì resterà aperta dalle ore 8.00 alle 12.00 poi di nuovo dalle 18.00 alla mezzanotte. L’estremo saluto sarà nella chiesa di Santa Maria in Arca Coeli in piazza del Campidoglio dove avrà luogo la funzione religiosa.