The Jab: i vincitori di Musicultura e il loro passato ad Amici

0
110

Scopriamo insieme chi sono i The Jab, vincitori assoluti dell’edizione XXXII di Musicultura con il singolo “Giovani Favolosi”.

the jab, ecco chi sono
(screenshot video)

Freschi vincitori della 32esima edizione di Musicultura, i The Jab sono una delle band emergenti più conosciute nel panorama musicale italiano. Si tratta di un duo composto da due giovani di Ivrea, Alessandro De Santis (voce e chitarra) e Mario Francese (tastiere, synthesizer, producer). Conosciamo meglio il loro percorso artistico.

Ti potrebbe interessare anche -> I Maneskin conquistano il primo posto di Spotify con “Beggin”

Chi sono i The Jab: da Amici a Musicultura

La band ha esordito nei locali e nei festival della provincia di Torino. Il primo singolo, intitolato “Regina”, li ha portati a vincere il LigaRockParkContest, consentendogli di suonare all’apertura del concerto di Ligabue nel 2016 presso il parco di Monza. Nel 2017 i The Jab hanno poi iniziato a guadagnare consensi tra i giovani partecipando ad Amici di Maria De Filippi. Dopo l’esperienza nel talent show targato Mediaset hanno pubblicato i singoli “Costenzo”, “Vaniglia” e “Lei”. Poi nel 2019 hanno fatto uscire il loro primo album, “Tutti Manifesti”, e aperto il concerto di Irama al Teatro della Concordia di Venaria Reale.

Ti potrebbe interessare anche -> Amazon Video, Camila Cabello sarà Cenerentola nel musical in streaming

Quest’anno si sono aggiudicati il titolo di vincitori di Musicultura, conquistando l’assegno da 20mila euro di Banca Macerata. Sul palco dello Sferisterio hanno portato il loro singolo “Giovani Favolosi”, che tratta la caratteristica universale della vita giovanile, tra leggerezza, sfacciatezza e difficoltà a ritagliarsi un posto nel mondo. I testi dei The Jab si ispirano spesso alle peculiarità della condizione umana, legando i pensieri dei grandi poeti del passato ai turbamenti delle nuove generazioni. Il loro brano “Birkenau”, contenuto nell’album “Tutti Manifesti”, è stato scelto per far parte della colonna sonora del docufilm di Rai Storia “La vera storia di Lidia Maksymowicz”.