Raffaella Carrà, l’ultima telefonata a Malgioglio: “Non capivo, era un addio”

0
230

Cristiano Malgioglio ha ricordato Raffaella Carrà e l’ultima volta che si sono sentito. E lancia una proposta alla Rai

Cristiano Malgioglio e Raffaella Carrà in Pronto Raffaella_ (screen YouTube)

Cristiano Malgioglio è scosso come milioni di persone per la scomparsa di Raffaella Carrà. Lui non piange solo l’artista che tutti conoscevamo ma soprattutto l’amica. Un legame forte tra loro, proprio come la canzone Forte, forte forte che lui aveva scritto per lei. Malgioglio è autore anche di A far l’amore comincia tu, brano del 1976 che le diede molta notorietà anche all’estero e che ieri fu inserita come omaggio nella playlist del riscaldamento pre-gara prima della semifinale Italia-Spagna.

All’AdnKronos ha parlato dell’ultima telefonata che ha avuto con lei un mese fa. “Ti prego Cristiano, quando arrivi tu la televisione cambia colore, non cambiare mai” gli disse. Il paroliere non è riuscito a ricordare cosa invece disse lui ma ora ha realizzato che quella frase, che non aveva mai pronunciato prima, era “un messaggio d’amore, di addio per me“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Raffaella Carrà, il corteo nei luoghi della Rai: le tappe e la diretta

Raffaella Carrà, il ricordo di Malgioglio: “Non credevo che la canzone fosse adatta a lei”

(Photo by Daniele Venturelli/Getty Images)

Nessuno sapeva della sua malattia, neanche lo stesso Malgioglio che ha raccontato quando l’ha vista l’ultima volta, poco dopo la sua uscita dalla casa del Grande Fratello Vip. Avevano riso molto quella sera perché a casa era una “persona normalissima e non la star che tutti conoscevamo”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Raffaella Carrà e Maradona: quando venne arrestato per colpa sua

Ha poi ricordato che lei impazziva per Forte, forte, forte, “un pezzo testo così forte e sensuale” e fu la prima volta che lei cantava una canzone d’amore. Non vedeva invece adatta a lei A far l’amore comincia tu ma Gianni Boncompagni disse che invece sarebbe diventato un grande successo internazionale, come poi è stato. Infine una proposta perché “Raffaella è stata la televisione”: vorrebbe che la Rai le intitolasse gli studi di Via Teulada.