Luciano Spalletti a Napoli attacca Francesco Totti. Si ricomincia

0
109

Luciano Spalletti si presenta al Napoli attaccando Francesco Totti. Si ricomincia

A volte il tempo, la distanza, la mancanza assoluta di frequentazione aiutare a superare i dissapori, le incomprensioni, perfino le più aspre litigate. Una volta n. A volte quei dissapori, quelle incomprensioni, quelle aspre litigate diventano un muro inattaccabile, inaccessibile da ambedue le parti in causa. Allora c’è soltanto il silenzio, fino a quando qualche vecchio prurito non viene stimolato e ritorna in superficie. Ed arriva il momento di riprendere la battaglia. Attaccando per primo l’avversario.

Ti potrebbe interessare>>>  Lorenzo Insigne: cuore di Napoli ma il rinnovo è lontano

Luciano Spalletti è stato presentato oggi come nuovo allenatore del Napoli. Tutto nella norma, il periodo è quello canonico, tra poco inizieranno i ritiri, compreso ovviamente quello dei partenopei, si parla del Napoli, del progetto che guiderà Spalletti, di chi potrebbe partire ed ovviamente di chi potrebbe arrivare. Tutto nella norma? Fino ad un certo punto, perché di questa conferenza stampa di presentazione del tecnico azzurro si ricorderanno esclusivamente delle parole che con il Napoli Calcio e Napoli città non avevano nulla a che fare.

Luciano Spalletti attacca Francesco Totti

Abbraccio Luciano Spalletti Francesco Totti
Abbraccio Luciano Spalletti Francesco Totti (Getty Images)

“Sono felice di aver dato la possibilità a Totti di fare una fiction e posso assicurargli che aveva anche i contenuti per farla su di lui”. Un incipit che è tutto un programma. Luciano Spalletti torna a bomba sulla fiction dedicata alla carriera calcistica di Francesco Totti, dove la parte più interessante, intrigante era quella riguardante il rapporto tra il tecnico toscano, allora sulla panchina della Roma ed il numero 10 giallorosso.

Un rapporto, quello tra Luciano Spalletti e Francesco Totti, che definire tribolato è un eufemismo. Durante la sua seconda esperienza sulla panchina della Roma, iniziata a gennaio 2016 e terminata a giugno del 2017, Luciano Spalletti è stato, secondo il giudizio del numero 10 giallorosso, reo di non avergli concesso un dignitoso finale di carriera, come lui avrebbe voluto e meritato.

L’attacco di Luciano Spalletti a Francesco Totti

“Speravo de morì prima” , questo era il titolo della miniserie televisiva dedicata al campione romano, aveva nel rapporto difficile tra Spalletti e Totti il ​​suo fulcro. Quasi che Francesco Totti gliele abbia mandato a dire via fotogrammi televisivi. questa visione delle cose è parsa al tecnico toscano alquanto parziale ed ingiusta ed è per questo che, alla prima occasione, probabilmente ha presentato il suo conto.

Ti potrebbe interessare>>>  Covid, Totti: “Ho avuto polmonite bilaterale, le forze se ne narrano”

“Mi dispiace che non abbia avuto grande successo, se me lo dicevano prima gli giravo un pochino di scene e lì si che si faceva audience”. Sono parole fortissime. In questo caso è Spalletti che si rivolge a Totti dicendogli che probabilemte ha dimenticato qualche particolare che lui, invece, ricorda benissimo. Qualche particolare che cambierebbe completamente il giudizio complessivo sul loro complicatissimo rapporto.

Forse i tifosi del Napoli si aspettavano qualcosa di più e di meglio dalla presentazione del loro nuovo tecnico. Probabilmente, però, è anche il modo per iniziare a conoscere Luciano Spalletti che, da buon toscano, le cose non se le tiene dentro ma le tira fuori perché, da buon toscano, la parola pronta e pungente non gli manca di certo. Attendiamo impazienti la risposta di Francesco Totti, che non tarderà ad arrivare. Spalletti è tornato ed attacca Totti. Ricominciamo.