Federica Farinella, un giallo lungo 20 anni: cosa è accaduto alla giovane

0
183

Sono trascorsi 20 anni dalla scomparsa di Federica Farinella: dal ricordo dell’ultimo giorno sul dondolo al ritrovamento del teschio

Federica Farinella, bellissima ragazza siciliana, con il sogno di sfondare nel mondo dello spettacolo, si trasferisce da Rivoli a Roma per tentare la carriera di modella. Partecipa alla selezione per la trasmissione targata Mediaset, “Bravissima” durante le quali riesce a farsi notare dal conduttore Valerio Merola che la introduce nel mondo dorato dello spettacolo ma tutto finisce quando nel 1996 scoppia lo scandalo ribattezzato all’epoca dai media “Vallettopoli”, l’inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Biella per induzione alla prostituzioni di aspiranti attrici e vede come indagati Valerio Merola, il conduttore Gigi Sabani e il regista e autore Gianni Boncompagni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Matteo Renzi e il “manager dei vip” Lucio Presta indagati per finanziamento illecito

Federica evita di rimanervi coinvolta e fa ritorno a casa ma non riesce ad abituarsi a una vita normale, non più sotto i riflettori e pertanto si immalinconisce. E’ l’ora di pranzo del 2 settembre del 2001: Federica, con indosso pantaloncini azzurri a fiori, una maglietta grigia e ai piedi delle ciabatte infradito, è seduta sul dondolo nel giardino di casa in provincia di Asti; dietro suggerimento del padre, che teme che possa farsi del male dal momento che sul dondolo non ci  sono cuscini, si sposta su una poltrona per fumare e leggere una rivista.

Federica Farinella, un giallo lungo 20 anni: cosa è accaduto alla giovane. Il ritrovamento del teschio

Quando viene invitata ad accomodarsi a tavola, Federica non risponde: è sparita senza portare nulla con sé e con ai piedi delle ciabatte poco adatte ai sentieri di campagna. Qualche settimana dopo il papà di Federica riceve una telefonata durante la quale gli chiedono 30 milioni per il riscatto della figlia facendogli anche ascoltare una voce femminile che lo implora di aiutarla (“Aiutami, papà”). Francesco Farinella, non avendo a disposizione la suddetta cifra, si accorda per 3 milioni ma all’appuntamento non si presenta nessuno. Poco dopo, nel cuore della notte un uomo, qualificatosi come poliziotto, telefona a casa Farinella per segnalare che Federica si trova in provincia di Pavia; tuttavia, proprio durante il viaggio verso Pavia, la famiglia Farinella viene avvertita che si tratta di una falsa segnalazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Atterraggio d’emergenza a Malpensa per un aereo Boeing 777 a causa della grandine

E arriviamo al triste epilogo: diciannove anni dopo la scomparsa di Federica un cacciatore rinviene un teschio ed un femore a un km dalla casa dove si erano perse le tracce della ragazza che all’epoca aveva 30 anni. L’esame del DNA conferma che i resti appartengono proprio a Federica. Rimane da risolvere il mistero di cosa sia successo a Federica anche se i resti sono talmente esigui da impedire ulteriori approfondimenti.