Paco Lanciano, cosa sapere sul noto divulgatore scientifico

0
422

Paco Lanciano, nasce il 13 Settembre del 1955 è un fisico e divulgatore scientifico, laureato in Fisica ha lavorato in diversi laboratori astrofisici in Italia e negli Stati Uniti.

Paco Lanciano, chi è il divulgatore scientifico di SuperQuark (Foto dal web)
Paco Lanciano, chi è il divulgatore scientifico di SuperQuark (Foto dal web)

Vanta esperienza anche nel Consiglio Nazionale delle Ricerche e nel Telespazio, inoltre è stato anche l’amministratore delegato della CTM Spa, una società di studi e ricerche nel campo dell’osservazione Terra da satellite.

Diventa resposabile Mizar per quanto riguarda la divulgazione scientifica, per poi avere un’agenzia di musei scientifici interattivi, con questa agenzia ha realizzato diverse mostre in tutta Italia.

Si è dedicato alla comunicazione e alla divulgazione della scienza e dell’archeologia sin dal 1981, inoltre dal 1993 ha collaborato con Piero Angela, con SuperQuark, Quark, Viaggio nel cosmo e il Pianeta dei dinosauri.

Con la collaborazione di Piero Angela è riuscito a realizzare l’allestimento delle Domus Romane a Palazzo Valentini, per poi fare lo stesso sia al Foro di Augusto che al Foro di Cesare.

Progetta lo spettacolo “Welcome to Rome”, dove all’interno dell’ex cinema Augustus, a Roma presenta al pubblico un servizio innovativo che racconta la storia di Roma.

In questo modo è riuscito a migliorare il servizio didattico, arricchendo il panorama culturale della Capitale, grazie anche all’utilizzo di strumenti all’avanguardia.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Alberto Angela, l’incredibile scoperta: “Sono davvero contento”

Paco Lanciano, il progetto Welcome to Rome di alto livello scientifico e divulgativo

L’investimento e il progetto, purtroppo non è stato pubblicizzato a dovere, ma nonostante tutto riesce a donare un’esperienza interattiva virtuale, la quale permette a tutti di rivivere le tappe della nascita e sviluppo della grande Roma.

Il racconto trasporta il pubblico in un’esperienza immersiva, tramite una voce narrante che rappresenta le immagini e le proiezioni dei plastici animati in diverse stazioni dedicate ai luoghi della città.

L’esperienza si presenta come un viaggio nel tempo, dove ogni tappa rappresenta una diversa era storica, in base alla destinazione d’uso gli spazi dell’ex cinema Augustus sono stati riadattati in zone adibite all’accoglienza del pubblico.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Covid, Piero Angela invoca l’intervento delle forze dell’ordine per le strade

Lo spettacolo comincerà con la nascita del territorio romani, sino ad arrivare alla completa crescita della città. Nell’area di proiezioni ci sono anche diverse proiezioni cartografiche che si mescolano con le grandi immagini dei monumenti romani.

La voce narrerà in otto lingue diverse lo svolgere della storia, per poi avvalersi di ologrammi e proiezioni sulle pareti che riescono a darci un chiaro esempio dello studio che c’è stato dietro a questo grande progetto.