Speranza: “Siamo ancora dentro una terribile pandemia: vigilare”

0
182

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha invitato a non abbassare la guardia dal momento che “siamo ancora dentro una terribile pandemia”

(Instagram)

Siamo ancora dentro un’epidemia terribile che ci vede combattere con armi nuove e più efficaci ma guai ad abbassare la guardia”, ha ammonito il Ministro della Salute Roberto Speranza intervenendo al “W20 Women Rome summit”. “Nelle ultime settimane tocchiamo con mano elementi di ripresa significativa del contagio per la variante Delta. Siamo però in una fase diversa perché abbiamo l’arma dei vaccini, la più importante, e oggi abbiamo superato quota 58 milioni di dosi somministrate e dobbiamo continuare con questo ritmo”, ha poi precisato il titolare della Salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Covid, Abrignani, Cts: “Entro fine agosto 30 mila contagiati al giorno”

Difficile dare torto al titolare del dicastero della Salute visto che, allargando lo sguardo al resto d’Europa, la situazione è tutt’altro che rosea: boom di positivi al Covid-19 in Olanda dove nell’ultima settimana sono stati riscontrati 51.957 nuovi positivi, con un aumento del 500% rispetto ai sette giorni precedenti. L’indice positività del Coronavirus, secondo quanto reso noto dal locale Istituto per la Salute, è salito a 2.17, il più alto mai registrato nei Paesi Bassi, mentre il tasso di incidenza è di 270 casi ogni 100 mila abitanti. Inoltre, il 60-65% dei casi è addebitabile alla variante Delta, con un’impennata nella fascia 18-24 anni.

Speranza: “Siamo ancora dentro una terribile pandemia: vigilare. Russia, record di morti

In Russia nelle ultime 24 ore sono stati accertati 780 decessi riconducibili al Covid-19, il record in un solo giorno dall’inizio della relativa epidemia: lo ha reso noto la Tass citando il Centro operativo Anticoronavirus. Secondo i dati ufficiali, in Russia nelle ultime 24 ore si sono registrati 24.702 nuovi casi di positività al Covid. Il maggior numero di decessi è stato accertato a San Pietroburgo (108), a Mosca (103) e nella regione di Irkutsk (32). Il picco precedente di decessi, con 752 morti, è del 10 luglio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Covid, Francia: “Vaccino obbligatorio per il personale sanitario”, pena il licenziamento

In crescita anche nel nostro Paese la curva epidemica: nelle ultime 24 ore sono 1.534 i nuovi positivi al Covid, contro i precedenti 888, ma su 192.543 tamponi processati, 120 mila in più rispetto al giorno precedente, e 20 i decessi, contro i 13 di lunedì, con l’indice di positività che conseguentemente scende dall’1.2% allo 0.8%. I ricoveri nelle terapie intensive scendono di un’unità nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, con solo 7 ingressi giornalieri, così come quelli nei reparti ordinari: -21.