Inondazioni Germania, si aggrava il bilancio: 81 morti e centinaia di dispersi

0
101

Sempre più tragico il bilancio delle inondazioni che hanno devastato la Germania: 81 morti, centinaia di dispersi e ingenti danni alle infrastrutture. Il cordoglio di Mattarella e del Papa

(Getty Images)

E’ destinato ad aggravarsi il già tragico bilancio delle alluvioni che hanno colpito la Germania: diverse centinaia di persone infatti figurano come disperse, 81 i morti accertati e ingenti danni alle infrastrutture. “Temo che vedremo la piena portata di questa tragedia solo nei prossimi giorni“, ha dichiarato la Cancelliera Angela Merkel assicurando aiuti per la ricostruzione: “Il governo non vi lascerà soli“. Nella Renania-Palatinato, la regione più colpita, sono al lavoro 15 mila tra militari e soccorritori. Enormi i danni nella zona di Kordel per l’esondazione del fiume Kyll.

LEGGI ANCHE –> Saman Abbas, spunta un’altra ipotesi: “Testimonianza non vera”

Centinaia le persone salvate dai tetti delle loro case, su cui avevano trovato riparo, con imbarcazioni. Per l’emergenza nell’Ovest della Germania è stato mobilitato l’esercito, intervenuto con 500 soldati. In Belgio sono almeno 9 i morti e 4 i dispersi, soprattutto nella provincia di Liegi, in Vallonia e nelle Fiandre per la piena dei fiumi.

Inondazioni Germania, si aggrava il bilancio: 81 morti e centinaia di dispersi. Il cordoglio di Mattarella e del Papa

Profondamento colpito per le notizie del grave nubifragio e delle alluvioni nella Renania settentrionale-Vestfalia e Palatinato”. Così Papa Francesco ha inviato al Presidente della Germania, Frank-Walter Steinmeier, un telegramma di cordoglio. “Sua Santità – scrive il Segretario di Stato vaticano, Card. Pietro Parolin, a nome del Pontefice – ricorda in preghiera le vittime. Ai familiari la sua profonda partecipazione. Prega per i dispersi, feriti e chi ha subito danni“. A loro la “vicinanza spirituale” del Papa che implora “aiuto e protezione di Dio”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Metadone al neonato che muore: genitori nei guai

“Seguo le gravissime notizie che giungono in queste ore. L’Italia intera si stringe nel dolore all’amico popolo tedesco con sentimenti di partecipe cordoglio per questa catastrofe. Il nostro affettuoso pensiero e la nostra solidarietà vanno alle famiglie delle numerose vittime e dei dispersi”. Così il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio all’omologo tedesco, Steinmeier, dopo i drammatici eventi climatici che hanno devastato la Germania. “Sincera vicinanza” anche a Sua Maestà Filippo, Re del Belgio.