Maneskin, il video di “I wanna be your slave” ha fatto centro

0
178

Maneskin, il loro momento fortunato è ancora vivo, il video di “I wanna be your slave” è online su YouTube e subito totalizza più di 1.5 milioni di visualizzazioni nelle prime ore.

Maneskin, il video di "I wanna be your slave" ha spopolato nel web (Screenshot)
Maneskin, il video di “I wanna be your slave” ha spopolato nel web (Screenshot)

La band romana è stata la protagonista indiscussa del 2021 con Sanremo e l’Eurovision, sono anche andati in cima alle tendenze di Twitter con diversi fan che sono stati entusiasti per la loro vittoria.

La sequenza tra il bacio del frontman Damiano David e il batterista Ethan Torchio è stata la più discussa e soprattutto la più inaspettata. Infatti con il loro video, la band ha cercato di sfidare ancora una volta i tabù e i pregiudizi di tutti i giorni.

Il singolo sarà contenuto nell’album “Teatro d’Ira Vol.1”, in queste settimane ha conquistato le classifiche nazionali ed internazionali. Il video è diretto da Simone Bozelli, il regista ha vinto la Settimana Inernazionale della Critica con il corto J’Adore.

Il video ha mostrato tutto quello in cui il gruppo crede, sfidando i tabù ha incluso tutti i membri della band in uno scenario pieno di sessualità e doppi sensi, ci sono diverse allusioni e perversioni che vengono trattate in maniera velata.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: I Maneskin conquistano il primo posto di Spotify con “Beggin”

Maneskin, attraverso questa canzone vogliono sfidare la mentalità tradizionalista

Il gruppo con questo brano vuol raccontare la sessualità in tutte le sue forme, infatti tutto è incentrato sul sesso e di come possa cambiare a seconda delle interpretazioni che si danno.

Rappresentando diverse scene che possono risultare strane o disturbanti, il gruppo ha mostrato che nella vita di tutti ci sono ancora diversi tabù e stigmi infondati.

La bassista Vittoria ha espresso la sua opinione in merito, infatti se tutti fossero aperti mentalmente e tutti gli stigmi non esistessero, ci sarebbe la necessità di parlare e affrontare l’argomento.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Ostia, 12enne imita i Maneskin e viene aggredito: “Gay schifoso”

Invece in Italia tutto è diventato un tabù, per il gruppo questo è un argomento molto importante, e spera che attraverso i brani futuri riesca a fare una differenza anche minima.

Nel momento in cui i fan ci dicono che la musica della band romana li ha aiutati ad accettare la persona che sono, è stato qualcosa di grandioso e fuori dal normale.