Gigi Epifani: vero nome, origini e carriera del cantante di The Voice Senior

0
381

Conosciamo meglio Gigi Epifani, il cantante noto per aver preso parte alla prima edizione di The Voice Senior: ecco cosa sapere.

Gigi Epifani, cosa sapere del cantante di the voice senior
(screenshot video)

Gigi Epifani, in arte Jigi Epi, è stato tra i partecipanti della prima edizione di The Voice Senior, il talent show musicale andato in onda su Rai 1 dal 27 novembre al 20 dicembre 2020 e condotto da Antonella Clerici. Durante il programma il cantante non è riuscito ad accedere ai knockout, venendo eliminato durante la fase dei Best six, quando i coach hanno dovuto scegliere i migliori sei artisti del proprio team sui nove selezionati durante le audizioni. Gigi Epifani alle Blind Auditions aveva portato sul palco “Che colpa abbiamo noi” dei The Rokes ed era stato scelto da Clementino.

Ti potrebbe interessare anche -> Rita Mammolotti, da maestra d’asilo a “The Voice Senior”

Il percorso musicale di Gigi Epifani

Il cantante, il cui nome all’anagrafe è José Luis, ha iniziato a studiare chitarra classica all’età di 13 anni a Buenos Aires, dove ha vissuto fino al primo periodo dell’adolescenza. Appassionato da sempre di musica pop-rock, a 16 anni si è trasferito in Italia iniziando a suonare dal vivo nei locali e presentando delle cover. Negli anni Settanta si è esibito per esempio al Piper di Roma, al Paips di Milano e Genova, e al Roxy Club di Milano.

Ti potrebbe interessare anche -> Erminio Sinni di “The Voice Senior”: arriva il nuovo singolo

Col passare degli anni ha fatto parte di diversi gruppi affermati, come i Pops, per cui ha fatto il cantante e chitarrista. A metà degli anni Novanta è arrivata però la svolta: insieme al suo storico amico Roby Mason ha fondato i Blackberrys, famosa tribute band dei Rolling Stones. Nel corso della carriera, parallelamente alla musica rock, Gigi Epifani ha anche interpretato, cantato e arrangiato con la chitarra acustica le poesie del noto drammaturgo spagnolo Federico Garcìa Lorca, vissuto nella prima metà del Novecento.