Strage di via D’Amelio, una ferita ancora aperta: il ricordo per i 29 anni

0
86

Alle 16:58 del 19 luglio 1992 il giudice antimafia Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta perdevano la vita nella strage di via D’Amelio: da quel drammatico giorno sono passati 29 anni. Per l’anniversario la Rai ha pensato a una programmazione speciale.

29 anni fa la strage di via d'amelio
(foto di pubblico dominio)

Si dice che il tempo sia in grado di curare le ferite. Nel caso della strage di via d’Amelio però, esattamente come per quella di Capaci, nonostante siano ormai passati 29 anni, il dolore resta ancora oggi vivo e continuerà a restarlo negli anni a venire. Nel drammatico attentato, di stampo terroristico e mafioso, persero la vita il magistrato Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Le commemorazioni per ricordare la strage in occasione del 29esimo anniversario hanno già preso il via. “È stata una delle pagine più buie della nostra storia nazionale”, ha sottolineato il presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, in un video inviato al convengo celebrativo di Palermo, “Il tempo che verrà tra memoria e futuro”. “Il Paese è vicino ai familiari di Borsellino e dei servitori dello Stato la cui vita è stata crudelmente spezzata per colpire le libertà di tutti – ha dichiarato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella – Onorare quei sacrifici, promuovendo la legalità e la civiltà, è un dovere morale che avvertiamo nelle nostre coscienze”.

Ti potrebbe interessare anche -> 29 anni dalla strage di Capaci, dove perse la vita il giudice Falcone

19 luglio 1992: la strage di via D’Amelio

Paolo Borsellino e la sua scorta sono stati uccisi esattamente 57 giorni dopo la strage di Capaci, in cui persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Era il pomeriggio del 19 luglio 1992 e Borsellino, 51enne procuratore aggiunto di Palermo, si era recato con la sua scorta in via D’Amelio per andare a trovare la madre.

Nei pressi dell’abitazione era stata parcheggiata una Fiat 126 con all’interno circa cento chili di tritolo. Al passaggio del giudice fu fatta esplodere con un telecomando a distanza, uccidendo il giudice antimafia e cinque agenti che lo accompagnavano. L’unico superstite dell’attentato fu Antonio Vullo, il sesto componente della scorta che in quel momento stava parcheggiando una delle automobili del corteo. La deflagrazione avvenne precisamente alle 16.58 e fu avvertita in diverse zone di Palermo.

Ti potrebbe interessare anche -> Manfredi Borsellino, figlio del giudice morto nell’attentato di via D’Amelio, parla in tv

Il ricordo sulle reti della Rai

Ancora oggi sulla strage di via D’Amelio deve essere scritta la verità. Troppi i depistaggi e i punti oscuri emersi nel corso delle indagini. Per ripercorrere quei tragici momenti la Rai ha programmato un palinsesto speciale. Su Rai Storia (canale 54) l’appuntamento è con “Il giorno e la Storia”, in onda alle 11.30, 14 e 20, e poi con il programma “Diario civile – Paolo Borsellino – L’ultima stagione” alle 21. Rai 1 ospita diversi approfondimenti, partendo alle 7.10 con “Uno Estate Mattina” e proseguendo alle 15.40 con “Estate in diretta”, dando spazio anche nelle varie edizioni dei Tg.

Rai 3 propone alle 13.15 il documentario “Passato e presente – Falcone e Borsellino, l’impegno e il coraggio”, in replica anche alle 20.30 su Rai Storia. Sempre su Rai 3, alle 21.20 va in onda una puntata speciale di Report, intitolata “Le menti raffinatissime” e dedicata alla trattativa Stato-Mafia, con importanti testimonianze e documenti. Su Rai Movie (canale 24) è in programma alle 14.15 il film candidato ai David 2017, “Era d’estate”, che racconta la preparazione dei giudici Falcone e Borsellino per il maxiprocesso contro la mafia.

Il portale di Rai Cultura propone invece lo speciale “Paolo Borsellino, un uomo coraggioso”, che ricostruisce con filmati d’archivio e testimonianze i 57 giorni che intercorrono la strage di Capaci e quella di via D’Amelio. Come reso noto dalla Rai, nel corso della giornata tutte le reti trasmetteranno un teaser istituzionale in ricordo dell’attentato del 19 luglio 1992.