Lupin III, cosa non sapete: curiosità sul personaggio

0
94

Scopriamo insieme alcune curiosità sulla saga di Lupin III, il famoso ladro gentiluomo ideato da Monkey Punch: presto uscirà un nuovo ciclo animato.

lupin III, ecco alcune curiosità
(screenshot video)

È il ladro più famoso al mondo, le sue storie hanno incantato varie generazioni e ancora oggi continua ad essere tra i personaggi preferiti per serie animate, film per la televisione, videogiochi e gadget. Stiamo parlando di Arsenio Lupin III, nato nel 1967 dal manga di Monkey Punch e ispirato al personaggio ideato dallo scrittore francese Maurice Leblanc.

Recentemente è stato lanciato il teaser della nuova stagione della fortunata saga animata, che sarà ambientata nei nostri giorni. Ovviamente ad accompagnare le avventure del ladro gentiluomo ci sono anche gli storici protagonisti della serie, ossia il pistolero Jigen, il samurai Goemon, l’attraente Fujiko e l’ispettore Zenigata. Questa volta il nemico è un hacker che ha l’intenzione di smascherare Lupin.

Ti potrebbe interessare anche -> Lupin 2: Netflix annuncia l’uscita della seconda parte della serie

Lupin III: qualche curiosità sul ladro gentiluomo

In vista del nuovo ciclo animato, vale la pena scoprire alcune delle curiosità meno conosciute sul celebre ladro. Non tutti sanno per esempio che Lupin III non ha sempre avuto questo nome. Per problemi di copyright, dato che il mangaka Monkey Punch si ispirò al personaggio dei romanzi di Maurice Leblanc, per un periodo fu commercializzato con il nome di Wolf. La scelta risiede nell’assonanza con la parola francese Loup, ossia Lupo. Allo scadere dei diritti tuttavia tornò il nome Arséne Lupin III (che sarebbe il nipote del personaggio ideato dallo scrittore francese).

Un’altra curiosità riguarda la nascita della serie animata tratta dal manga: nel 1971 si optò per un anime a episodi, ma i produttori si lamentarono per i toni eccessivamente dark e violenti. Così Lupin, con il tocco di Hayao Miyazaki e Isao Takahata, si convertì nel personaggio buono, simpatico e sbruffone che oggi conosciamo. Una versione decisamente più adatta ai bambini e alle famiglie.

Un altro aspetto noto a pochi riguarda il personaggio di Fujiko. Nel manga Lupin è più “latin lover” rispetto alla saga animata, con caratteristiche molto simili a quelle di James Bond. Nei primi volumi il ladro di Punch va infatti a letto con ragazze differenti, ma tutte con il nome Fujiko. Questo fino a quando il mangaka non ha deciso di puntare esclusivamente su un solo personaggio femminile protagonista, ossia Fujiko Mine. Tuttavia in alcuni episodi dell’anime doppiati viene rinominata Margot, come se fosse un altro personaggio.

Ti potrebbe interessare anche -> Lupin: chi è Omar Sy, l’attore della serie Netflix

Non tutti poi sono a conoscenza del fatto che la storia di Lupin ha ispirato anche la televisione e il cinema. In tanti avranno visto la recente serie tv con Omar Sy, liberamente ispirata al ladro gentiluomo. Ma in pochissimi avranno visto la pellicola realizzata in Giappone nel 1974 intitolata “Lupin III: Strange Psyhokinetic Strategy”. Inoltre nel 2014, sempre nel paese ipponico, è uscito un film live-action dal genere thriller, però poco noto in Europa.