Morte Libero De Rienzo, arrestato pusher che gli ha venduto la droga

0
339

Morte Libero De Rienzo, arrestato pusher che gli ha venduto l’eroina. Incastrato grazie ai tabulati telefonici

Screenshot Libero De Rienzo (1)
Screenshot Libero De Rienzo

Era il 15 luglio scorso quando, nella sua abitazione, venne rinvenuto il corpo senza vita dell’attore Libero De Rienzo . La causa della morte fu causata ad un infarto. Le successive perquisizioni all’interno dell’abitazione dell’attore portarono anche al ritrovamento di eroina. A quel punto le indagini subirono un brusco cambiamento, perché erano cambiate le cause della morte.

Ti potrebbe interessare>>>  Libero De Rienzo, il regista dell’ultimo film: ricordo da brividi

Autorizzata l’autopsia sul cadavere del giovane attore, le ricerche degli inquirenti si sono orientate nella ricerca degli spacciatori che hanno rifornito di droga Libero De Rienzo. Le indagini si sono concentrate sullo spazio di sostanze stupefacenti nella zona di Torre Angela, dove risiedeva l’attore napoletano. Ed è esattamente qui che la polizia ha arrestato un uomo nel momento in cui stava spacciando la droga.

Il suo nome è Mustafa Lamin , di 31 anni, originario del Gambia. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di aver venduto la droga non soltanto all’attore poi tragicamente deceduto, ma anche ad altre persone. Dalle indagini è emerso che lo spacciatore era solito consegnare personalmente la droga a casa dei suoi clienti. Per questo suo servizio “a domicilio”, l’uomo utilizzava la metropolitana, che gli permetteva di muoversi rapidamente e di raggiungere le diverse zone della capitale.

Ti potrebbe interessare>>>  Libero De Rienzo, si indaga sulle cause della morte: consuma l’autopsia

Lo spacciatore incastrato grazie ai tabulati telefonici

Mustafa Lamin è stato incastrato grazie ai tabulati telefonici, attraverso i quali è stato possibile individuare come si trovasse nei pressi dell’abitazione di Libero De Rienzo il pomeriggio del 14 luglio, ovvero il giorno prima della morte dell’attore. Ora lo spacciatore si trova nel carcere romano di Regina Coeli con l’accusa di aver venduto droga a varie persone, tra le quali Libero De Rienzo.