Memorabile staffetta 4 x 100 mista! Sono già nella storia

0
266

Memorabile staffetta 4 x 100 mista! Sono già nella storia Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi, Federico Burdisso ed Alessandro Miressi

Screenshot Staffetta mista 4x100 Bronzo
Screenshot Staffetta mista 4×100 Bronzo

Memorabile. Non si può definire altrimenti l’impresa di Thomas Ceccon , Nicolò Martinenghi, Federico Burdisso ed Alessandro Miressi. Un’impresa storica poiché mai la staffetta mista aveva raggiunto il podio in una competizione olimpica. I precedenti olimpici riguardanti le staffette premiate con medaglie sono soltanto due e riguardano le steffette a stile libero: Il bronzo nella 4 x 200 ad Atene 2004 e l’argento nella 4 x 100 in questa stessa olimpiade con Ceccon e Miressi protagonisti anche in quell’impresa.

Ti potrebbe interessare>>>  Olimpiadi Tokyo 2020, Elisa Longo Borghini bissa il bronzo di Rio

Memorabile staffetta 4 x 100 mista. La gara

La corsia degli azzurri è la numero 4, un numero che entrerà negli annali del nuoto italiano. Thomas Ceccon, stile dorso in 52″52 chiude al secondo posto, Nicolò Martinenghi conferma la seconda posizione dopo la frazione stile rana in 58″11, Federico Burdisso difende a denti stretti il ​​terzo posto a farfalla in 51″07 che Alessandro Miressi conferma dopo la frazione a stile libero nel tempo di 47″47 per una medaglia che è già nella storia.

L’impresa degli azzurri assume ancora maggior valore se si tiene conto dei tempi che hanno segnato i quartetti che hanno anticipato gli azzurri sul podio. La medaglia d’oro è andata agli Stati Uniti di Dressel con il nuovo record mondiale fissato a 3’26″79 e quella d’argento alla Gran Bretagna che, a sua volta, incassa anche il record europeo portandolo a 3’27″51 . Il tempo dei nostri Fantastici Quattro è stato 3’29″17.

Il Nuoto. Una grande Olimpiade

Il nuoto ci ha regalato grandi emozioni nell’Olimpiade di Tokyio 2020. Grandi emozioni e grandi risultati. E’ vero che ci è mancata la medaglia del metallo più prezioso ma quello che si è attuato nel paese asiatico è un cambio generazionale di giovani ventenne con un presente già importante e con un futuro che si prospetta radioso. Cesare Butini, il commissario tecnico azzurro definisce l’Italia del nuoto “Quasi perfetta” ed in questo giudizio c’è tutta la soddisfazione per un lavoro di anni che sta dando i suoi frutti.

Il nuoto ci ha regalato 6 medaglie: due argenti con Gregorio Paltrinieri negli 800 e la staffetta 4×100 sl, composta da Alessandro Miressi , Thomas Ceccon , Lorenzo Zazzeri e Manuel Frigo , e quattro bronzi negli 800 sl con Simona Quadarella , nei 100 rana con Nicolò Martinenghi , nei 200 farfalla con Federico Burdisso e nella 4×100 mista con Ceccon , Martinenghi, Burdisso e Miressi . Eguagliato il record di podi di Sidney 2000.

Ti potrebbe interessare>>>  Tokyo 2020, solo argento per la Bacosi nella gara skeet del Tiro a Volo

Arrivederci Federica

E’ l’Olimpiade del congedo agonistico di Federica Pellegrini. Una carriera infinita di un talento infinito. L’augurio di tutti è che nel suo futuro ci sia ancora lo sport. Si nasce con un grande talento, ma “divine”ci si diventa anche lavorando sulla testa e sul corpo, allenandosi per diventare i numeri uno e chi meglio di lei può insegnare queste cose? Allora Grazie per le emozioni che ci hai regalato in tutti questi anni e arrivederci a…bordo vasca.