I gelati più buoni in commercio, una classifica speciale ci dice quali sono

0
236

Altroconsumo, l’azienda ha stilato una dettagliata analisi su quali sono i migliori gelati in commercio, lo studio ha riguardato tutti i prodotti italiani e non in circolazione nei supermercati.

Altroconsumo, la classifica dei migliori gelati industriali in circolazione (Getty Images)
Altroconsumo, la classifica dei migliori gelati industriali in circolazione (Getty Images)

In estate ovviamente l’unica oltre ai condizionatori che riesce a dar sollievo sono proprio i gelati, gli italiani così come tutti gli altri cittadini mondiali, ritengono che il gelato sia qualcosa di importante e sacro.

Nei periodi più caldi e soleggiati dell’anno è il prodotto che più entra nelle case degli italiani in maniera quotidiana. Alcuni si chiedono quali siano i migliori gelati da acquistare durante questo periodo.

I gelati industriali sono alla portata di tutti nei supermercato, l’azienda ha testato 156 prodotti industriali, tra questi ci sono anche le marche private ed estere.

Al primo posto della classifica troviamo i prodotti Sammontana, tramite il ghiacciolo all’anice della linea Dadaumpa, infatti il prodotto ha guadagnato una valutazione di 57/100 conquistato una qualità nella media.

Con un solo punto di distacco c’è il ghiacciolo al limone del Carrefour, mentre al terzo posto c’è la variante al limone dei ghiaccioli Coop e la variante all’amarena dei supermercati Conad.

I metri di giudizio utilizzati dall’azienda nata sul web sono stati studiati per dare la migliore qualità ad un prezzo sostenibile e conveniente.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Come ottenere Spotify gratis grazie a TikTok

Altroconsumo, il test su 156 prodotti ha dato come miglior gelato industriale i ghiaccioli Sammontana

Nei vari parametri di giudizio troviamo che nel gelato al latte ci devono essere almeno il 2% o il 2.5% di grassi del latte, non sono ammessi in alcun modo i grassi idrogenati o derivati dal latte.

Mentre il gelato alla panna dovrà avere i grassi del latte almeno all’8%, i gelati allo yogurt dovranno avere almeno il 40% della miscela in gelato. Mentre il gelato “con” yogurt avrà la quantità minima di yogurt non superiore al 20%.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Giulia Stabile, il tutorial di Malibù è virale: ecco come si balla

Per quanto riguarda il gelato alla frutta, dovrà contenere almeno il 15% di frutta, mentre l’indicazione del sorbetto alla frutta dovrà avere almeno il 25% di frutta, in questo caso non viene prevista l’aggiunta di grassi idrogenati.

Nel ghiacciolo alla frutta ci dovrà essere una quantità di frutta almeno del 10%, sarà possibile aggiungere aromi ma nel caso la quantità di frutta sia in inferiore alla norma, sarà obbligatorio dichiarare la dicitura: ghiacciolo al gusto di, oppure ghiacciolo all’aroma di.

Infine il gelato ricoperto dovrà avere una percentuale almeno del 50% di cioccolato o qualsiasi altra crema aggiunta esternamente.