Sanremo 2022: annunciato il nuovo conduttore – VIDEO

0
180

Anticipazioni Sanremo 2022: annunciato il nuovo conduttore, il video con l’annuncio ufficiale trasmesso durante il TG1.

(Jacopo M. Raule/Getty Images)

Alla fine, la montagna che avrebbe dovuto segnare una rottura rispetto agli anni precedenti ha partorito un topolino. E tutto è stato confermato tale e quale, citando il nome di un noto programma musicale in onda su Raiuno. Così, l’edizione 2022 del Festival di Sanremo sarà condotta da colui che ha già condotto le due precedenti edizioni: infatti, sarà conduttore e direttore artistico, per la terza volta consecutiva, Amadeus.

Ti potrebbe interessare anche -> I Soliti Ignoti, Giulia Longhi: chi è la campionessa di softball

“Ma chi l’avrebbe mai detto, io per primo non avrei mai pensato di poter condurre tre Festival di Sanremo di seguito” – queste sono state le prime parole di Amadeus in un video apparso durante il Tg1 delle 20 – E’ una grandissima gioia e per questo ringrazio l’amministratore delegato della Rai, Carlo Fuortes, e il direttore di Rai1, Stefano Coletta, che mi hanno voluto al timone…”.

Ti potrebbe interessare anche -> Amadeus. Alessio Vassallo ai Soliti Ignoti, il parente misterioso spiazza tutti: «È il Capitano!»

Amadeus confermato come conduttore di Sanremo 2022

Il video dell’annuncio ufficiale di Amadeus è stato anche rilanciato dal profilo Twitter di Raiuno e ha provocato molte reazioni anche negative. Il conduttore ha spiegato: “Non vedo l’ora di iniziare a lavorare, ad ascoltare le canzoni e condividerle con voi. Ci saranno sicuramente delle bellissime canzoni in gara anche il prossimo anno”. Ma appunto diversi sono i commenti di critica, perché dopo l’edizione 2021 vinta dai Maneskin, Amadeus aveva lasciato intendere che avrebbe lasciato il festival.

“Mai visto e mai lo vedrò”, sottolinea una utente su Twitter, mentre qualcuno ironizza: “Ma che Amadeus ci ha fatto l’abbonamento?”. Qualcuno chiede anche di cambiare passo e poi osserva con sarcasmo: “Ora parte il toto gaffe su una categoria, meglio se minoranza! Chi offenderà quest’anno?”. C’è infine chi era sicuro che sarebbe toccato nuovamente a lui: “Ma perché, qualcuno pensava il contrario?”, si chiede.