Ferragosto, significato e origini della festa

0
343

Ferragosto è una delle celebrazioni più antiche e il cattolicesimo l’ha convertita per le proprie esigenze, ma aveva un altro significato

Ferragosto
Statua dell’imperatore Augusto (Foto Facebook)

Come molte altre feste cattoliche anche Ferragosto ha origini pagane e ben prima che il cristianesimo si diffondesse nel mondo romano. È proprio nel grande impero dell’antichità che trova le sue origi: il nome, infatti, è strettamente legato al primo imperatore, Augusto.

Le feriea Augusti, le feste di Augusto, furono istituite dall’imperatore nel 18 a. C. Le feste, si celebravano con banchetti e corse di cavalli in tutto il territorio dell’impero: riprendevano la tradizione della festa dei Consualia, che celebravano la chiusura delle fatiche nei campi agricoli e del buon raccolto in onore al Dio romano della terra e della fertilità Conso.

Oggi per Ferragosto si intende solo il giorno 15 ma allora non era così. Le feste cominciavano il primo giorno di agosto e duravano per più tempo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> WhatsApp, introdotta una nuova funzione per foto e video

Ferragosto, come la chiesa ha trasformato la festa

Particolare dell’opera di Tiziano Assunzione di Maria. Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari di Venezia (foto Facebook)

I giorni di festa non avevano una durata fissa e variavano da zona a zona dell’impero. Essendo territorialmente molto grande e culturalmente diversificato (sotto la legge di Roma c’erano popolazioni con lingue e religioni diverse), le ferie di Augusto non venivano festeggiate tutte allo stesso modo. In alcune provincie potevano durare anche tutto il mese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Richiami alimentari, avvisi per i gelati Mars

La festa cambiò totalmente natura quando con l’Imperatore Costantino la religione cristiana cominciò a diffondersi nell’impero nel IV secolo. Ebbe così la conversione delle feste pagane in cristiane e così verso la fine del VII secolo la chiesa stabilì che in quei giorni, in particolare il 15 agosto, bisognava far ricorrere l’assunzione di Maria al cielo. Ecco il motivo per cui è una delle celebrazioni più importanti della cristianità che coincidendo con il periodo più caldo nell’emisfero boreale, è sinonimo di riposo e chiusura delle attività.