Il cardinale Burke in terapia intensiva a causa del Covid

0
211

Apprensione nella Chiesa cattolica: il cardinale Raymond Burke in terapia intensiva a causa del Covid, come sta.

(Franco Origlia/Getty Images)

Il cardinale americano Raymond Burke, che ambienti conservatori della Chiesa cattolica considerano una sorta di oppositore di Papa Francesco, sta combattendo per la sua vita in un ospedale del Wisconsin dopo aver contratto quello che ha spesso definito il “virus Wuhan”. Il presule era in vacanza da Roma, dove vive. Adesso sarebbe ricoverato in terapia intensiva e le sue condizioni sembrano serie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Vaccini, morto il giorno dopo aver ricevuto la prima dose Pfizer

Il cardinale 73enne ha dimostrato di essere un negazionista del COVID-19, deridendo pubblicamente le rigide misure di blocco dell’Italia durante l’apice della pandemia ed è stato persino visto passeggiare per Roma senza mascherina anche quando all’esterno erano obbligatorie le coperture per il viso. Le sue prese di posizione controverse sul Coronavirus avevano insomma fatto spesso discutere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Vaccinato con 2 dosi: morto di Covid a soli 36 anni

Grave per il Covid il cardinale Raymond Burke

I contrasti tra Papa Francesco e il cardinale Burke sono stati spesso al centro dell’attenzione: Papa Benedetto XVI, egli stesso un conservatore, ha scelto Burke come cardinale nel 2010. Ma successivamente il nuovo Pontefice lo ha quasi immediatamente retrocesso dalla sua posizione di alto rango in Vaticano, dove è stato capo del dipartimento di giustizia fino al 2014. Negli Usa non ha mai nascosto posizioni contro i candidati del Partito Democratico e ha portato avanti fiere campagne antiabortiste.

Il presule americano aveva recentemente deriso le continue precauzioni contro il COVID-19. Non è noto se sia stato vaccinato prima di contrarre il virus. Fatto sta che l’attuale Pontefice ha portato avanti una fiera campagna pro vaccinazioni. Papa Francesco ha anche chiesto ai dipendenti vaticani di essere vaccinati e ha definito il vaccino un “obbligo etico”. Lo stesso staff del cardinale Burke, l’11 agosto, ha spiegato che questi era stato ricoverato per Covid e qualche giorno dopo ha confermato l’aggravarsi delle sue condizioni di salute.