Bonus Irpef di agosto, a chi spetta: i requisiti

0
390

Bonus Irpef di agosto è andato a sostituire gli 80 euro di Renzi: cosa bisogna fare per avere l’agevolazione

Bonus Irpef
Bonus Irpef (Getty Images)

Il bonus Irpef del mese di agosto è un incentivo che si ha grazie al taglio del cuneo fiscale che dal mese scorso ha sostituito quello che veniva chiamato Bonus Renzi che era pari a 80 euro. Alcuni cittadini potranno beneficiare; vediamo nel dettaglio chi sono, quali i requisiti e in termini strettamente economici a quanto ammonta.

Innanzitutto la data importante da segnare è lunedì 23 agosto, giorno dal quale il bonus verrà corrisposto. Hanno diritto chi ha un reddito da lavoro dipendente o assimilati, sia pubblico che privato. Spetta anche a chi percepisce indennità Inps: lavoratori che sono in cassa integrazione, disoccupati che beneficiano della Naspi e lavoratrici in maternità per congedo obbligatorio.

Ma a quanto ammonta? Il calcolo come sempre in questi casi avviene in maniera proporzionale in base al reddito lordo percepito; più aumenta il reddito e minore è la somma che ci si troverà in busta paga. Per chi ha redditi che non superano i 28mila euro, il bonus è di 100 euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bonus tv, come ottenere i 100 euro per cambiare il vecchio apparecchio

Bonus Irpef di agosto, quando c’è l’obbligo di restituzione

Foto Facebook

La stessa cifra del vecchio Bonus Renzi, 80 euro, viene percepita da chi ha un reddito tra i 28mila e i 35mila euro. Oltre quest’ultima cifra il bonus scende ancora ma viene comunque percepito fino ai 40mila quando si azzera.

Un punto importante da chiarire è che non c’è bisogno di di fare alcuna domanda perché le cifre dovute vengo accreditate automaticamente e soprattutto non concorrono alla formazione del reddito complessivo annuo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morto Maki Kaji, il padrino del Sudoku ucciso da una terribile malattia

L’erogazione, che avviene mensilmente, non può superare in un anno i 1.200 euro. Bisogna fare però attenzione a un dettaglio importante perché potrebbe esserci l’obbligo di restituzione se il lavoratore dovesse fare il conguaglio con la dichiarazione dei redditi provenienti da lavoro dipendente con i redditi di tipo diverso.