Alba Parietti difende il Reddito di Cittadinanza: “Sei un cafone”

0
142

Alba Parietti difende in diretta su Rete 4 la misura voluta dal governo Conte-Salvini e volano grosse parole

Parietti Capezzone
Screen Zona Bianca

Ieri sera scontro alla trasmissione di Rete 4 Zona bianca tra Alba Parietti e l’ex parlamentare Daniele Capezzone, oggi collaboratore del quotidiano La Verità che in politica è passato dai Radicali a Forza Italia.

A un certo punto sono volate parole grosse tra i due sul tema del Reddito di Cittadinanza che l’attrice ha difeso perché, ha sostenuto, garantisce un’entrata economica a molte persone. Non sono comunque mancate delle critiche alla misura ammettendo che non riesce ancora ad aiutare le persone ad entrare nel mondo del lavoro, così come la misura era stata presentata.

Capezzone ha affermato che dopo le vacanze c’è sempre qualche Vip che vuole fare la morale e a quel punto gli animi si sono surriscaldati. “Hai rotto le scatole con questa storia” dice la Parietti. Pare infatti che già in passato ci siano stati scontri su questo terreno e la donna ha affermato che paga le tasse in Italia e di essere stanca di sentire questa cosa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Albano e Jasmine Carrisi: padre e figlia si separano

Alba Parietti, è scontro con Daniele Capezzone

Il conduttore Giuseppe Brindisi ha provato a riportare la calma con i due in collegamento, inutilmente. “La signora Parietti è poco signora e molto agitata” ha detto Capezzone. “Sei un cafone” ha ribadito più di una volta la Parietti mentre l’altro ha poi gettato altra benzina sul fuoco quando ha ripetuto “i vipponi in vacanza”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Uomini e Donne, Davide Donadei in difficoltà: cosa gli è successo

Insomma il Reddito di Cittadinanza continua a dividere gli italiani tra gli lo vede un aiuto concreto per milioni di persone e chi sostiene invece che è puro assistenzialismo per chi non lavora. La discussione e divisione si è poi spostata sul web con tantissimi utenti che hanno ripreso quanto successo in diretta e, ovviamente, si sono divisi su chi avesse ragione.