Incidente spaventoso: morti Sandro Prada e la figlia di soli 13 anni

0
216

Incidente spaventoso nel Trentino: i due erano a bordo della moto che non ha imboccato la curva in discesa

I soccorsi (screenshot video)

Un guasto alla moto 125, forse una distrazione: non si conosce ancora il motivo del drammatico incidente con il mezzo che è finito nella scarpata. Sono morti così il 50enne Sandro Prada e sua figlia Elisa di 13 anni sulla strada provinciale 83 che collega Baselga di Pinè e Pergine Valsugana, in provincia di Trento.

Il sinistro mortale è avvenuto non lontano dal centro abitato di Nogarè ed è stata una lunga notte di lavoro per le forze dell’ordine con i carabinieri che stanno cercando di fare pienamente luce sulle cause e la dinamica dei fatti. E per proseguire su questa direzione l’autorità giudiziaria ha disposto il sequestro della moto.

Dalle prime informazioni arrivate dal posto, pare che non siano state rilevate segni di frenata e che neanche un’analisi della suola della scarpa faccia pensare che ci sia stato un tentativo di fermare il mezzo. Si esclude anche il tentativo del coinvolgimento di un altro mezzo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Matteo Bassetti incalzato: pesanti accuse al medico

Incidente a Pergine, la vittima non ha svoltato né frenato

Pavia
Getty Images

La moto stava percorrendo la strada in discesa con una curva a destra ma il mezzo purtroppo non ha svoltato ed è andato dritto, nel punto dove il guardrail non c’è. La moto è quindi finita in una strada boschiva e si è schiantata contro alcuni alberi.

Il fatto è stato ancora più drammatico perché la moglie e la mamma delle vittime si è trovata davanti ai corpi insieme all’altra figlia. Siccome non tornavano a casa e non rispondevano al cellulare, la donna è riuscita a localizzare quello di Elisa e si è recata sul posto, prima che arrivassero le forze dell’ordine.

POTREBBE INTERESARTI ANCHE >>> Nino D’Agata, muore il doppiatore dei Simpson all’età di 65 anni

Quando sono giunte anche le ambulanze purtroppo ogni tentativo di rianimare padre e figlia è stato inutile. Vigili del Fuoco e soccorso alpino hanno portato via la moto. Ai carabinieri il compito di far luce sul fatto.