Green pass, torna il controllore sui bus per le verifiche

0
161

Green pass e autobus, torna il controllore sui mezzi pubblici per vigilare sul rispetto delle norma anti-Covid

Getty Images

Ritornano i controllori sul mezzi pubblici, lo prevedono le linee guida che il Ministero dei Trasposti ha inviato al Comitato Tecnico Scientifico in vista della ripartenza di settembre e in particolare della scuola.

Quello del controllo è un tema cruciale, ha detto Giovannini, il titolare del dicastero. Da anni si invoca il ritorno del personale deputato al controllo del titolo di viaggio ma in questo caso dovrà vigilare anche sul rispetto delle norme anti-Covid.

Oltre al corretto uso della mascherina e al distanziamento, il controllore dovrà vigilare sulla norma che prevede la capienza massima dell’80% dei posti a disposizione sul mezzo. Resta ancora in piedi la questione per il Green pass degli autisti, un tema “complesso”, ha detto il ministro, per cui la discussione è ancora in corso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Green pass, per la ripartenza ipotesi obbligo vaccinale

Green pass valido nove mesi: la norma potrebbe cambiare

green pass, dopo l'obbligo della francia ci pensa anche l'italia
Credit: Amir Levy/Getty Images

È attesa per i primi giorni di settembre la conversione in legge del decreto che dallo scorso 6 agosto a reso obbligatorio il Green pass. La norma dovrà regolamentare tanti temi e quello più caldo resta la scuola con alunni ammessi solo se hanno il certificato verde o almeno una dose di vaccino, mentre per gli altri scatta la Dad.

Il ministero ha chiesto l’aumento delle corse e per cercare di far svolgere l’attività scolastica più sicure possibile è “fondamentale l’attività dei Tavoli prefettizi” per trova accordi con gli orari delle scuole e del trasporto e che sia anche differenziato per evitare assembramenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Denise Pipitone, lutto per la mamma Piera Maggio

Tra le varie novità della conversione in legge del dell’ultimo decreto, sta prendendo forma la possibilità che il certificato verde passi dalla validità di 9 mesi ai 12. La richiesta è del Ministero della Salute e sarà valutata dal Cts che si riunirà venerdì.