Paralimpiadi, impresa Italia: doppietta Carlotta Gilli e Alessia Berra

0
187

Nuoto, la finale dei 100 farfalla alle Paralimpiadi, impresa Italia: doppietta Carlotta Gilli e Alessia Berra a sorpresa.

(Catherine Ivill/Getty Images)

Alle Paralimpiadi di Tokyo 2020, fioccano le prime medaglie per l’Italia e arrivano dal nuoto, specialità dove nella prima giornata la squadra nazionale riesce a piazzare ben 11 finalisti. L’Italia smuove il medagliere delle Paralimpiadi di Tokyo e a farlo è Francesco Bettella, atleta tetraplegico, classe 1989 e nato a Padova: il campione della specialità S1, al termine di una gara davvero combattuta, è arrivato terzo nei 100 metri dorso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Francesco Bettella: arriva la prima medaglia alle Paralimpiadi di Tokyo

Ma il bello deve ancora venire: nei 100 m farfalla femminile S13, infatti, l’Italia realizza u na storica doppietta. La vincitrice della medaglia d’oro è una grandissima conferma, ovvero Carlotta Gilli, forse la nuotatrice azzurra più forte tra le paralimpiche. L’argento è invece davvero sorprendente, lo vince Alessia Berra al termine di una gara in perfetta rimonta. Per Carlotta Gilli è anche record olimpico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Carlotta Gilli, la malattia della star del nuoto campionessa mondiale

L’impresa di Carlotta Gilli e Alessia Berra alle Paralimpiadi di Tokyo

“Tutto il mio staff mi ha supportato ed è stato un anno di sacrifici, ma ne è valsa la pena”, ha detto Carlotta Gilli ai microfoni di Raisport dopo l’oro. La campionessa ha quindi spiegato che per lei è una rivincita dopo la grande delusione di cinque anni fa alle Olimpiadi di Rio. Al suo fianco, Alessia Berra che l’ha sempre supportata e che oggi è arrivata seconda a sorpresa.

Una doppietta che ripaga le ragazze di tanti sacrifici e la grande campionessa Gilli delle amarezze del passato. Sicuramente per la ragazza di Torino, classe 2001, questa potrà essere solo la prima di una serie di grandissime soddisfazioni, che arriveranno non solo a queste Paralimpiadi. In generale per il movimento del nuoto paralimpico azzurro questa doppietta spronerà a migliorarsi e a provare a raggiungere altri importanti traguardi.