Belen e Antonino sotto accusa: “Non siete simpatici” – VIDEO

0
386

Il video di Belen Rodriguez e Antonino Spinalbese che giocano sul pianto di Luna Marì finisce sotto accusa: “Non siete simpatici”.

(Instagram)

Finiscono nell’occhio del ciclone Belen Rodriguez e Antonino Spinalbese, per un video “simpatico” che lei ha pubblicato sul suo profilo Instagram. Nel breve video, il giovane compagno della nota showgirl e conduttrice televisiva “fa il verso” della figlia Luna Marì, che piange disperata. In sostanza, come fosse un ventriloquo, lui apre la bocca e sotto si sentono i lamenti della neonata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Belen Rodriguez mamma dolcissima: l’abbraccio a Luna Marì – VIDEO

Un gioco che però non è assolutamente andato giù a molti follower della showgirl, che l’hanno pesantemente attaccata per la “presa in giro” della figlia. “Non lo so ma non lo trovo simpatico, scusatemi”, è il commento di un’utente, Ginetta79, che trova subito il plauso di molti altri follower che concordano con lei. “Neanche io lo trovo simpatico”, fa eco un’utente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Santiago, il gesto che emoziona mamma Bélen: “Amore della mamma…”

Le dure accuse e i commenti forti contro Belen e Antonino Spinalbese

C’è chi picchia giù duro contro il video: “Neanche io. È un bambino che si occupa di un altro bambino. Chissà che ne verrà fuori, povera Luna…”. Ma c’è chi difende Belen Rodriguez e il suo compagno Antonino Spinalbese, invitando a farsi gli affari propri chi li critica. Va detto che se si sceglie di pubblicare un video privato, ci sta anche che qualche critica pubblica la si riceva per questa scelta. Ma di questo siamo certi che la showgirl ne sia più consapevole dei suoi stessi follower.

Pesanti le accuse di una utente, che arriva a sostenere: “Anche Stefano de Martino era un bambino, quando ha avuto Santiago, sembra proprio che a Belen piaccia fare il bambini con i bambini, contenta lei”. A questo punto, sta a noi spezzare una lancia a favore di Belen Rodriguez: se è vero che un po’ se le cerca, va constatato anche che ogni minima scelta che fa viene sempre troppo criticata. Quello tra lei e Antonino con la loro bambina era un gioco. Può non piacere, ma resta un gioco.