Matthew Mindler: trovato morto l’attore scomparso nei giorni scorsi

0
337

Il dramma di Matthew Mindler: trovato morto a 19 anni l’attore scomparso nei giorni scorsi, aveva recitato in alcune pellicole.

(Alberto E. Rodriguez/Getty Images)

Matthew Mindler, l’attore bambino scomparso all’inizio di questa settimana, è stato ritrovato morto, secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine al sito specializzato TMZ. Il college che ha frequentato ha confermato la sua morte. Si legge in una nota: “È con il cuore addolorato che ti facciamo sapere della morte del diciannovenne Matthew Mindler di Hellertown, in Pennsylvania, uno studente del primo anno alla Millersville University”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Temptation Island: ecco quanto guadagnano le ex concorrenti del reality

“La ricerca di Matthew era in corso da giovedì, dopo la sua scomparsa. Matthew è stato trovato morto questa mattina, sabato 28 agosto, a Manor Township vicino al campus”, conclude la nota. Non sono state rese note le cause del decesso. Matthew ha recitato al fianco di Paul Rudd in “Quell’idiota di nostro fratello”, quando aveva solo nove anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Temptation Island, chiude il reality Mediaset: questioni economiche

La tragedia di Matthew Mindler: trovato morto il giovane attore

Il giovane attore non si vedeva da martedì sera dopo non essere riuscito a tornare nella sua stanza del dormitorio. La sua scomparsa è stata denunciata mercoledì in tarda serata. La polizia dice che Matthew è stato visto per l’ultima volta allontanarsi dal suo dormitorio martedì alle 20:11, con indosso una felpa bianca della Millersville University con strisce nere sul braccio, uno zaino nero, jeans e scarpe da ginnastica bianche. Era andato a lezione sia lunedì che martedì.

Oltre che nella pellicola del 2011, Matthew Mindler aveva recitato anche in altre occasioni. In particolare, nel 2015 era stato Lewis nel cortometraggio “Solo”, quindi l’anno successivo aveva recitato in “Chad: An American Boy”. Aveva partecipato alla soap opera di produzione statunitense “Così gira il mondo”, apparendo in alcuni episodi, e in “Frequency”, una serie televisiva di grande successo.