Albano, nuove critiche ma non è l’unico: bocciata la Taranta – VIDEO

0
356

Brutte notizie per Albano, nuove critiche ma non è l’unico: bocciata la Taranta di Melozzi, insulti al video dell’esibizione di Madame.

(screenshot video)

La Taranta di Enrico Melozzi bocciata dal pubblico e anche un po’ dalla critica: questa edizione “small” del Concertone della Notte della Taranta, come ormai avviene puntualmente tutti gli anni, si ritrova a dover fare i conti con le critiche. Già nei giorni scorsi, infatti, a molti puristi del territorio non era andata giù la presenza sul palco come “narratore” di Albano Carrisi, che peraltro salentino lo è, vivendo a Cellino San Marco, nel brindisino.

Leggi anche –> Albano e Il Volo nell’occhio del ciclone: le accuse

Critiche anche alla scelta di selezionare Il Volo tra gli ospiti, anzi come ospiti di punta. Pur non gradendo il trio di lyric pop, in molti si sono dovuti ricredere nei confronti di una versione abbastanza conforme alla tradizione di Kali Nifta, brano cantato nel dialetto della Grecìa Salentina. Diverso il discorso per quanto concerne Albano: la sua esibisione sul palco di Melpignano non sarebbe stata assolutamente gradita.

Leggi anche –> Gianna Nannini, un dramma dietro al segreto della sua voce

La Notte della Taranta: “bocciati” Albano e Madame

La sua presenza come “narratore”, infatti, è stata considerata un po’ troppo eccessiva dal punto di vista della retorica, ma non solo. Stando alla ricostruzione apparsa su Il Fatto Quotidiano, presente in piazza tra il pubblico, ci sarebbero stati buuu e fischi quando il leone di Cellino San Marco avrebbe accennato al suo brano più noto, ovvero ‘Felicità’, portato al successo insieme all’ex moglie Romina Power. Sembra che non sia bastato il ritmo dei tamburelli a “nascondere” la discrepanza tra musica tradizionale e un brano che con quella tradizione non c’entra nulla.

Ma peggio che ad Albano è andata sicuramente a Madame, la rivelazione dell’ultimo Festival di Sanremo, che ha rivisitato un brano tradizionale come “Marea”. Promossa dalla critica, ma anche da gran parte del pubblico presente in piazza, è stata però sonoramente bocciata sui social network. Qualcuno premia la sua versione, sostenendo di avere “la pelle d’oca”, ma per il resto su un video apparso su Youtube il tenore dei commenti è duro. “State esagerando nella contaminazione”, è il commento che ne sintetizza molti. Bisognerebbe forse capire che a un certo punto è anche difficile tornare indietro.

Ecco un estratto dell’esibizione della giovane cantante –>