“La signora Anna è morta”, la tremenda gaffe di Magalli in diretta

0
274

Uno dei momenti più sconcertanti della tv: “La signora Anna è morta”, la tremenda gaffe di Giancarlo Magalli in diretta.

(screenshot video)

Momenti cult, indimenticabili e vissuti in diretta televisiva: la nostra televisione pubblica, la Rai, negli ultimi anni, ha avuto a che fare con episodi davvero incredibili, che la puntata di oggi della trasmissione ‘Techetechete’ contribuisce a ricostruire. Ne abbiamo per tutti i gusti e sicuramente uno dei più noti è anche quello che ha avuto un epilogo davvero macabro, con momenti di imbarazzo.

Ti potrebbe interessare anche -> Chi è Giancarlo Magalli: curiosità, carriera e vita privata del conduttore

Protagonista indiscusso di quello che è accaduto è senza dubbio Giancarlo Magalli: il celebre conduttore, che quest’anno ha lasciato la conduzione del programma ‘I Fatti Vostri’, si è trovato a dover fare i conti con un episodio che lo ha messo in imbarazzo. La formula del programma prevede che ci si occupi di gente comune e nel corso delle varie puntate le persone vengono coinvolte in alcuni giochi.

Ti potrebbe interessare anche -> Tapiro d’oro a Giancarlo Magalli: “La Rai mi sostituisce?”, e si “offre” a Mediaset

La gaffe di Magalli diventata virale: “Pronto, signora Anna?”

chi è giancarlo magalli
Ernesto S. Ruscio/Getty Images

In particolare, vengono chiamate a casa e devono interagire con il conduttore della trasmissione: purtroppo per Magalli, nel corso di una telefonata a sorpresa, qualcosa è andato davvero storto. “Pronto, signora Anna?”, chiede il celebre conduttore televisivo nel gioco, che permette a chi risponde dall’altro capo del telefono di vincere duemila euro. Ma la risposta che arriva perentoria lascia di stucco il presentatore, che poi si lascia andare a un commento ancora più discutibile.

Chi risponde infatti replica: “No, la signora Anna è morta”. A quel punto, Magalli è costretto a replicare, ma commette appunto un’altra gaffe, perché replica “Va bene, grazie lo stesso!”. Una volta messo giù e toltosi un po’ di imbarazzo il celebre conduttore evidenzia: “Deciderà il notaio cosa fare, non era mai successo prima”. Quello che è accaduto forse rimane un caso unico nella storia della televisione italiana.