Macerata, trovati tre cadaveri in una villetta: cos’è accaduto

0
176

Macerata, nella città marchigiana questa mattina sono stati rinvenuti tre cadaveri in una villetta, appartenenti a due anziani coniugi e al loro figlio disabile

Macerata
Screen YouTube

Scoperta shock a Macerata. Questa mattina, intorno alle 9, in una villetta situata in località Borgo Santa Croce sono stati ritrovati tre cadaveri appartenenti ad un nucleo familiare. Nel dettaglio, i corpi, sarebbero di due anziani coniugi (di 80 e 75 anni) e del loro figlio disabile (di 54 anni).

Questa mattina i Vigili del Fuoco, la Polizia e il personale sanitario del 118 si sono precipitati nella villetta poiché allarmati da un parente che da settimane non riusciva a mettersi in contatto con la famiglia. Una volta sfondata la porta, le forze dell’ordine hanno trovato uno scenario inquietante: i tre cadaveri in uno stato di putrefazione avanzato.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo->Omicidio nel maceratese, la figlia della vittima: “Non ho ucciso mia madre”

Macerata, ritrovati tre cadaveri in una villetta: ulteriori dettagli

Considerato lo stato dei corpi, le forze dell’ordine hanno escluso una morte recente. Il decesso sarebbe riconducibile a qualche mese fa. Inoltre, all’interno dell’abitazione i termosifoni erano ancora accesi a 30 gradi, ragion per cui si ipotizza che i decessi sarebbero avvenuti nei primi mesi dell’anno.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo->Giallo nel Veronese, 27enne trovata morta in casa: le indagini

In queste ore, anche la scientifica di Ancona ha raggiunto la villetta. Le indagini proseguiranno senza sosta, anche perché al momento non si esclude nessuna pista.