Rolling Stones, nuovo lutto nella band: tragico incidente domestico

0
168

Dramma per i Rolling Stones, nuovo lutto nella band, morto Mick Brigden, storico manager: tragico incidente domestico.

Mick Brigden, un tour manager musicale che ha girato il mondo con artisti leggendari come i Rolling Stones e Bob Dylan, è morto a 73 anni. Lo riporta Billboard in queste ore. Il decesso è avvenuto a seguito di un incidente nella sua casa di Santa Rosa, in California, secondo la sua famiglia. Nuovo lutto, insomma, per la storica band, a pochi giorni dalla scomparsa del batterista Charlie Watts.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Rolling Stones, Charlie Watts è morto: addio al grande batterista

La moglie di Brigden, Julia Dreyer Brigden, ha dichiarato al quotidiano locale The Press Democrat che l’incidente è avvenuto mentre suo marito stava scavando una fossa per il loro cane. Secondo quanto riferito, il manager è stato trasportato in un vicino ospedale, dove è morto. Nato a Southend On Sea, in Inghilterra, Brigden era uno dei manager e promoter più noti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> UB40, lutto tremendo: morto Brian Travers, dramma nella musica

Chi era Mick Brigden, il manager dei Rolling Stones scomparso: lutto nella musica

Il tour manager scomparso ha lavorato con artisti del calibro di Van Morrison, Humble Pie, Peter Frampton e Carlos Santana. Brigden è anche riconosciuto per aver diretto la carriera del chitarrista Joe Satriani, che ha lasciato un messaggio commemorativo sui social media. La svolta nella sua carriera è arrivata quando ha incontrato il frontman dei Mountain Felix Pappalardi a New York. Ha contribuito a lanciare la Wolfgang Records, che ha distribuito sei degli album in studio di Eddie Money, incluso il suo debutto omonimo del 1977.

Legato al tour manager Bill Graham, dopo la sua morte ne ha raccolto l’eredità. Sotto choc per l’accaduto è Joe Satriani. Queste le sue parole per il manager e amico scomparso: “Non ho mai lavorato così duramente, suonato così duramente, riso e pianto così tanto, fatto così tanta musica e avuto così tante avventure in tutto il mondo, e tutto con Mick al mio fianco”. Quindi ha aggiunto: “Era l’ultimo mentore del business musicale. Onesto, duro, premuroso, laborioso, rispettoso, tenace, perspicace, era tutto e molto di più. Ho imparato così tanto su come essere una brava persona da Mick”.

Al di fuori della gestione della musica, Brigden aveva una passione per la vinificazione, fornendo uva coltivata nel suo vigneto della California settentrionale per realizzare un esclusivo cabernet Owl Ridge. Brigden lascia la moglie Julia, il figlio Jack, la figliastra Jessica e il nipote David Merz. La famiglia ha scelto di raccogliere donazioni da fare alla The Humane Society della contea di Sonoma.