Vissani, Scherzi a parte inizia malissimo: lo chef è senza limiti

0
91

Vissani, scoppia la bufera sullo chef la prima puntata guidata da Enrico Papi è andata in onda, la prima vittima dello show è stato proprio il noto chef.

Vissani, scoppia la bufera per la reazione esagerata allo scherzo (Getty Images)
Vissani, scoppia la bufera per la reazione esagerata allo scherzo (Getty Images)

Una presunta squadra di ispettori ASL lo hanno raggiunto mentre stava realizzando un servizio per un programma televisivo, il cuoco non appena vede la squadra mostra dei segni di veemenza.

Quando il presunto ispettore capo ha cominciato a stuzzicarlo in maniera scomoda e puntigliosa sulle norme anti Covid da rispettare, lo chef ha dato il meglio di sé.

Lo chef ha cominciato a pronunciare frasi e parole scurrili, prendendola con gli operatori e la squadra ASL. I beep erano continui e cercavano di censurare ogni bestemmia espressa dallo chef.

Alzando più volte la voce lo chef ha inveito contro la squadra, ma su Twitter l’intero scherzo e l’intera vicenda è stato criticato da tutti i telespettatori, i quali sono indignati per le bestemmie continue dello chef.

Alcuni hanno attaccato il cuoco lamentandosi delle continue parolacce oscene utilizzate, definendo la vicenda incresciosa per via della sua veemenza contro le norme anti covid.

Alcuni hanno definito il presunto scherzo sul Covid inopportuno, anche per come lo chef ha dimostrato di non prendere sul serio le intere procedure anti covid.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Scherzi a parte, le vallette accanto a Enrico Papi: i nomi

Vissani, il web e i telespettatori si scagliano contro di lui dopo la reazione esagerata allo scherzo

Alcuni hanno commentato sin da subito la sua continua arroganza, la quale ha fatto esplodere la vittima in una escalation di insulti e parolacce nei confronti degli operai.

Altri invece hanno trovato poco consona la scelta della produzione di aprire la stagione del programma con uno scherzo a tema Covid, il web ha criticato pesantemente la scelta della produzione.

I tweet dichiarano che mostrare “uno che urla all’ASL” non ha alcun senso, proprio perché sembra essere qualcosa di poco consono al programma e di un gusto sempre più “orrido”.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Scherzi a parte, il gran rifiuto di Alessia Marcuzzi: il motivo della decisione

La frase pronunciata dallo chef durante il suo delirio “Io sono anti Covid” è stata criticata e ricordata dai telespettatori sul web, i quali lo hanno accusato come un negazionista, al quale non avrebbero dedicato neanche un secondo della loro vita.

Nel corso della prima serata ci sono stati gli scherzi fatti a Manuela Arcuri, Antonella Elia e Orietta Berti, dove gli è stata organizzata una trappola in diretta grazie alla collaborazione del suo manager e del giornalista Mario Giordano.