Giuliana De Sio, la dolorosa perdita: “Oggi avrebbe quarant’anni

0
62

Giuliana De Sio ospite a Oggi è un altro giorno racconta il dramma vissuto molto tempo fa con Alessandro Haber, presente in studio

GIuliana De Sio (Getty Images)

Ospite da Serena Bortone in Oggi è un altro giorno, l’attrice Giuliana De Sio si è accomodata sul divano insieme ad Alessandro Haber, collega che molto tempo fa è stato suo compagno. Nel corso dell’intervista, rispolverando i ricordi e la vita passata insieme, racconta un episodio brutto: i due avevano perso un figlio: “Oggi avrebbe quarant’anno“, hanno detto.

La Bortone chiede se ci pensa spesso e l’attrice risponde che purtroppo non è successo solo con lui ma anche con successivamente. “C’è tutta una lunga storia nella mia vita di tentativi andati a male“.

Un fatto che la conduttrice non conosceva a differenza delle altre perdite avute in seguito. La conversazione si sposta poi sul rapporto tra i due in quel periodo così particolare e chiede ad Haber se è stato di supporto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morgane – Detective geniale: chi è l’attrice Audrey Fleurot

Giuliana De Sio, parla Alessandro Haber: “Eravamo in crisi”

Alessandro Haber (Getty Images)

L’attore racconta che quel triste evento arriva nel momento meno propizio perché in quel periodo “il rapporto si stava disfacendo” ed erano in crisi. Lui pensava al lavoro, con lei le cose non andavano per il miglior modo, poi la gravidanza con il brutto esito. Insomma, un periodo poco florido per i due anche se Haber è poi riuscito a realizzare il sogno di essere genitore: “Mia figlia mi ha salvato la vita – ha detto – mi ha cambiato prospettiva.

L’attrice campana, oggi 65 anni, ha avuto una lunga e bella carriera. Ha vinto due David di Donatello entrambi come Miglior Attrice protagonista per i film Io, Chiara e lo Scuro (1983) e Cattiva (1992). Ai Nastri d’Argento ha avuto sei nomination.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Che schifo”, Ceccherini la combina grossa e Chiambretti stacca la linea – VIDEO

Per Alessandro Haber (classe 1947) sono state tre le nomination ai David di Donatello come Miglior attore non protagonista: Piso Pisello (1982), Willy Signori e vengo da lontano (1990) e I laureati (1994). Il premio l’ha ottenuto nel 1994 con Per amore solo per amore (1994).