Festival di Sanremo 2022: addio alle Nuove Proposte

0
97
Nell’edizione del Festival Sanremo 2022 non ci sarà la sezione Nuove Proposte. Ecco come cambierà il regolamento del 72esimo Festival di Sanremo.

Nel Festival di Sanremo 2022 non ci sarà più la categoria Nuove Proposte. Il nuovo regolamento del programma infatti prevederà che i due artisti vincitori di Sanremo Giovani avranno accesso diretto alla gara dei Campioni. La gara inizierà l’1 febbraio fino al 5 in cui si sfideranno i concorrenti della categoria Campioni nel teatro sanremese dell’Ariston. A dare la notizia è Amadeus, che per la terza volta condurrà il festival più seguito d’Italia. Un altra novità è l’abbassamento dell’età della categoria Sanremo Giovani che arriva ad una fascia di età per partecipare tra i 16 e i 29 anni (alla data dell’1 gennaio 2022).

Altri 30 artisti saranno selezionati dalla Commissione Musicale attraverso due brani inediti, uno per Sanremo Giovani, mentre il secondo sarà presentato – in caso di vittoria – direttamente nelle prime serate della prossima edizione del Festival. Il regolamento è online da oggi martedì 14 settembre (clicca qui per visualizzarlo).

Come funziona la gara per Sanremo Giovani 2022

I 12 finalisti selezionati per la categoria Sanremo Giovani saranno selezionati mercoledì 15 dicembre, in diretta su Rai 1 dal Teatro del Casinò di Sanremo. Nel primo step il direttore artistico e la Commissione musicale ascolteranno per la prima volta tutti i brani in gara di tutti gli artisti. In questa fase saranno selezionati 8 dei 12 finalisti di Sanremo Giovani. I quattro artisti scartati saranno scelti, sempre dalla Commissione musicale, tra i vincitori del contest “Area Sanremo”, ovvero il concorso del Comune di Sanremo gestito dalla Fondazione orchestra sinfonica.

POTREBBE INTERESSARTI: GFVIP 6, ecco quanto guadagnano a settimana i concorrenti: cifre da capogiro

Amades commenta soddisfatto il programma della 71esima edizione del festival di Sanremo, e contento di tutti i giovani artisti che parteciperanno e contribuiranno a lanciare e valorizzare la musica italiana su Rai 1.

Chi affiancherà Amadeus?

L’ex co-conduttore Fiorello ha negato la possibilità di poter affiancare di nuovo Amadeus, ma la stretta amicizia tra i due potrebbe cambiare le carte il regola. Dunque se si riformasse il due tanto amato nelle scorse due edizioni si aprirebbe la possibilità che gli ospiti speciali potrebbero essere Tiziano Ferro nel 2020 o magari il tanto nominato Lorenzo Jovanotti.

POTREBBE INTERESSARTI: Sanremo 2022, tra nomi illustri spunta il nome di Michele Morrone

L’altro posto potrebbe essere assegnato o ad uno sportivo come è stato lo scorso anno Zlatan Ibrahimovic, o ad un altro conduttore come Gerry Scotti, chiamato già due anni fa, ma che dovette declinare a causa delle registrazioni del suo programma “Chi vuol essere milionario. Per il ruolo bisogna segnalare anche il cantante Fabio Rovazzi, che nel 2018 ha affiancato Pippo Baudo a Sanremo Giovani.