Alba Parietti e il flirt con Mourinho: il gossip

0
106

Alba Parietti in un’intervista parla dello Special One: “è il mio uomo ideale”. Cos’ha detto su quello che era circolato qualche anno fa

Alba Parietti (Getty Images)

Josè Mourinho piace alle donne, una caratteristica dello Special One che non è certo inedita, così come l’attrazione di Alba Parietti per il tecnico portoghese. Un anno fa l’attrice e showgirl pubblicò il libro La cacciatrice di narcisi – Mai dare soddisfazione agli str**zi dove ha raccontato le sue storie con i narcisi, tra cui quella con l’allenatore della Roma. In effetti con Mou non c’è mai stata una relazione vera e propria, se non virtuale. Il gossip qualche anno fa aveva lanciato un flirt, vicenda mai concretizzatasi concretamente.

Quella presunta storia per lei è però la più divertente perché avrebbe “messo la firma”, ha dichiarato in un’intervista a Dagospia. Si sono conosciuti solo tramite i social ed è il grande sogno per la Parietti: “È stato un gran signore. È il mio uomo ideale“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Stefano De Martino di nuovo fidanzato? Il clamoroso retroscena

Alba Parietti: “Rifiutai di fare James Bond a causa dell’inglese”

alba parietti contro diletta leotta
Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Alba Parietti da domani potrà mettere a curriculum anche una nuova voce, imitatrice. Farà parte dei concorrenti di Tale e quale show e ha accettato perché, ha dichiarato, è una delle poche esperienze televisive che le mancavano.

Nel corso dell’intervista ha parlato anche degli altri flirt: ha detto che sono stati tutti utili, che se quello con Mourinho è il più divertente non ce ne sono altri dei quali può dirsi pentita: “anche le mezze calzette hanno una loro funzione“, perché sono utili a portarti da una storia all’altra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Verissimo torna su Canale 5: Toffanin contenta della sua scelta

Del passato ha parlato degli anni ’90, “l’Alba realizzata”, che era corteggiata anche in America. Le proposero anche di recitare in James Bond, ma rifiutò “stupidamente” a causa del suo inglese un po’ incerto.