Arianna Dalmasso, morta a 24 anni a causa di un malore improvviso

0
763

Arianna Dalmasso, nasce e cresce a Boves nel Cuneese, da qualche anno era a Torino dove ha studiato Fisica sin dal suo diploma.

Arianna Dalmasso, la ragazza è morta a causa di un malore improvviso mentre cenava con le sue amiche (Foto dal web)
Arianna Dalmasso, la ragazza è morta a causa di un malore improvviso mentre cenava con le sue amiche (Foto dal web)

La ragazza è morta a causa di un malore improvviso, aveva 24 anni ed era uscita con le sue amiche dopo le prove di danza, ad un certo punto mentre era a cena si è sentita male.

Purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare, l’autopsia ci spiegherà meglio cosa sia accaduto, nasce e cresce a Boves nel Cuneese, con la sua famiglia aveva un rapporto molto stretto, infatti appena poteva cercava di raggiungerli durante le vacanze.

Da qualche anno era a Torino per studiare al dipartimento di Fisica, lo studio era la sua passione, dopo essersi diplomata aveva deciso di trasferirsi in città per stare più vicino alla sede degli studi.

Aveva trovato casa in centro dove stava condividendo un appartamento con altre studentesse, una ragazza matura e profonda, molto intelligente e determinata, amava informarsi e conoscere quante più nozioni possibili.

Non era amante dei social ma le piaceva molto l’arte e il disegno, suonava il basso, sapeva come essere simpatica con tutti strappando dei sorrisi ogniqualvolta scherzava con i suo famigliari.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Marco Giallini e la morte improvvisa della moglie Loredana

Arianna Dalmasso, era una appassionata lettrice era controcorrente nonostante la sua giovane età

Appassionata di musica sin da piccola, doveva aveva imparato a suonare il basso sin dalla tenera età, amava scrivere, disegnare e leggere. Quando rientrava a Boves per andare a trovare la famiglia, trascorreva due settimane a Pontebernardo, in alta valle Stura, nella casa famigliare facendo lunghe passeggiate in montagna e leggendo i suo libri preferiti.

Suo padre Dario, sua madre Paola e sua sorella Elisa la ricordano come una ragazza diversa e fuori dagli schemi, anche il sindaco di Boves, Maurizio Paoletti ha dichiarato di conoscere il padre della ragazza, un geometra con il quale ha collaborato diverse volte.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Libero De Rienzo, si indaga sulle cause della morte: disposta l’autopsia

Tutta la comunità cittadina è sconvolta e senza parole, nella Giunta Comunale decideranno come ricordare la ragazza cercando di rendere onore alla sua memoria e rispettando il volere familiare.

Dall’autopsia si riuscirà a capire il motivo del suo malore e perché la giovane ragazza è deceduta a causa di un malore improvviso. Intanto la Procura sembra sia pronta ad aprire un fascicolo a lei dedicato.