GF Vip 6, la storia di Samy Youssef: ha rischiato di morire su un barcone

0
158

GF Vip 6, Samy Youssef ha raccontato in diretta durante una festa in casa com’è giunto in Italia e quali sono state le difficoltà

Samy Youssef
Samy Youssef (foto Instagram)

Samy Youssef è entrato nella casa del Grande Fratello Vip in quanto, appunto, persona nota. Prima non era affatto così e ha dovuto subire molto, dagli occhi di chi lo guardava in malo modo agli insulti razzisti. Ha raccontato la sua storia l’altra sera, durante una festa organizzata dai concorrenti.

Oggi il modello si è affermato nel suo lavoro, ha molto seguito sui social tanto che è stato selezionato per entrare nella casa, ma non dimentica certo il suo passato e il suo arrivo in Italia su un barcone.

Samy ha raccontato ieri in diretta che ha vissuto un naufragio. Erano a circa due chilometri dalla costa quando un’onda altissima ha ribaltato l’imbarcazione, scaraventandolo con tanti altri in acqua. “Ho bevuto molta acqua salata ma ho avuto fortuna”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> GF Vip, l’asso nella manica di Francesca Cipriani per evitare l’eliminazione

Samy Youssef, come si è salvato

(screenshot video)

La triste vicenda l’ha rievocata con tranquillità e ha spiegato anche i motivi: perché è grato di essere vivo e di avere la possibilità di raccontarlo. Era stato sballottolato su e giù dalle onde, senza poter far nulla. Aveva pensato che in quel momento sarebbe morto, ma poi è arrivata una manna dal cielo.

Tra quelle onde che lo stavano uccidente, c’è stata una salvifica. Fu portato verso la riva, in una zona dove poteva toccare con i piedi il fondo marino. Piano piano era riuscito ad arrivare a terre e lì si è lasciato andare in un pianto liberatorio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Marcell Jacobs, matrimonio con Nicole Daza: quando le nozze del campione

Dopo essere stato accolto come profugo ha raggiunto Roma per cominciare a lavorare come cameriere. Poi la svolta, l’avviamento della carriera come modello e da lì la sua storia è cambiata in meglio.