Jo Squillo al GF Vip: “Solidale con le donne afgane”, ma viene stroncata

0
153

La cantante Jo Squillo col burqa al GF Vip: “Solidale con le donne afgane”, ma viene stroncata e criticata dal pubblico.

Indossa un copricapo tipico delle donne che provengono dai Paesi a maggioranza religiosa islamica, la cantante Jo Squillo nel corso della puntata di questa sera del Grande Fratello Vip ed esplode la bufera. L’artista lanciata negli anni Ottanta da brani come Skizzo Skizzo e Violentami già nei giorni scorsi aveva manifestato solidarietà con le donne afgane, dopo il ritorno al potere dei talebani.

Ti potrebbe interessare anche -> Jo Squillo sposata: chi è il marito Gianni Muciaccia, 40 anni d’amore

Non solo: sempre lei si era ripromessa di indossare all’interno della casa più famosa d’Italia il burqa per manifestare solidarietà rispetto a quello che sta avvenendo. Peccato che il suo gesto – che aveva probabilmente dei presupposti encomiabili – si sia trasformato in una nuova puntata di televisione spazzatura, a partire dal siparietto tra la diretta interessata e il conduttore Alfonso Signorini.

Ti potrebbe interessare anche -> Jo Squillo, il gesto della cantante per le donne afghane

Stroncata per aver indossato il burqa: polemiche su Jo Squillo al Grande Fratello Vip

La cantante ed esperta di moda, dunque, in collegamento dalla casa più famosa d’Italia ha evidenziato: “Ma come fanno a vivere così?”. Una domanda legittima e anzi molto coraggiosa, solo che posto in questo contesto televisivo il suo gesto viene banalizzato. Inizia subito il conduttore Alfonso Signorini, che replica: “Ora puoi togliertelo eh, mi fai anche una certa impressione”. Insomma, il direttore di ‘Chi’ chiede di togliere il copricapo, che per onor di cronaca è un niqab, come peraltro molti telespettatori osservano sui social network, perché il gesto gli avrebbe fatto “una certa impressione”.

Il pubblico, invece, si divide, anche se occorre dire che sono molti di più coloro che soprattutto su Twitter hanno accolto il gesto in maniera non positiva. “Trovo questo gesto abbastanza fuori luogo in primis per una questione di appropriazione culturale e poi perché la nostra tv non è in grado di affrontare certe tematiche”, è uno dei commenti negativi che è apparso in questi minuti su Twitter. C’è invece chi promuove Jo Squillo: “Coraggiosa in un mondo di vigliacchi. Chapeau a questa donna”. Qualcuno osserva che “da femminista non ha speso mezza parola per Ainett”, che da giorni viene pressata da Amedeo Goria, anche con gesti a dir poco imbarazzanti. Noi – da parte nostra e senza entrare troppo nel merito – apprezziamo l’impegno, ma riteniamo quel gesto fuori contesto.