Allenatore prende a pugni l’arbitro: il gesto choc e gli insulti – VIDEO

0
173

Allenatore prende a pugni l’arbitro: bufera per quanto accaduto in campo. La ripresa inchioda il tecnico autore del gesto

Screen video Twitter

Oleggio Castello-Carpignano doveva essere un’anonima gara del calcio di provincia, del girone A di Prima Categoria piemontese, è invece è salita alla ribalta delle cronache per un bruttissimo episodio di violenza.

La squadra di casa vince per 2-0 mentre il cronometro segna il 20esimo minuto del secondo tempo. Il direttore di gara, il Signor Felis, mostra al tecnico negli ospiti Alosi il cartellino rosso. L’allenatore anziché uscire dal campo senza dire una parola, si scaglia un pugno contro direttore di gara. Il tutto viene ripreso dagli spalti. Subito dopo l’arbitro pone fine alla partita con il triplice fischio. Un episodio che purtroppo si è già verificati in passato sui campi di categorie minori dove il più delle volte gli arbitri sono abbandonati alla deriva.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zaniolo, gestaccio ai laziali: cos’ha fatto ai tifosi avversari – VIDEO

Allenatore prende a pugni l’arbitro, si prospetta una lunga squalifica

Il Carpignano dirama un comunicato stampa dove si dice “dispiaciuta di quanto accaduto durante la partita di Oleggio Castello, contrario all’etica sportiva che ha contraddistinto la propria centenaria storia”.

Chi commenta sui social pretende l’esonero immediato dell’allenatore e questo è il punto più importante del comunicato dove il club granata “si riserva quanto prima di comunicare ufficialmente le decisioni assunte in merito all’accaduto“. A ciò si aggiungono le scuse alla società avversaria, all’associazione degli arbitri Piemonte, a tutti gli sporti e ovviamente all’arbitro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Addio a Alan Lancaster, fondatore degli Status Quo: è morto a 72 anni

Al di là di qualsiasi decisione che prenderà la società o lo stesso allenatore, c’è ora attesa per provvedimenti che prendere il Giudice Sportivo Territoriale: si prevede una lunga squalifica.