Reggia di Caserta: scoperta statua di Sanmartino, scultore Cristo Velato

0
173

Straordinaria scoperta alla Reggia di Caserta dove riaffiora un’opera presente solo nel catalogo ma si erano perse le tracce

Reggia di Caserta
Real Infante (foto Anna Manzone-Reggia di Caserta)

Doveva essere un semplice riordino nel deposito della Reggia Vanvitelliana di Caserta e invece improvvisamente la storia e la cultura sono sbucati fuori, pretendendo la giusta attenzione. Così nel sito reale di Caserta è stata scoperta la statua del piccolo Carlo Tito, figlio di Ferdinando IV di Borbone e Carolina d’Austria e dunque erede al trono di Napoli.

Un’opera stupenda e l’autore non è uno scultore qualsiasi bensì Giuseppe Sanmartino, l’uomo che su commissione di Raimondo di Sangro Principe di San Severo realizzò il Cristo Velato, la magnifica opera conservata a Napoli presso la Cappella San Severo.

Dell’opera Real Infante Carlo Tito ci sono tracce inventari di fine ‘800 della Reggia ma la statua fu irreperibile. Domenica 3 ottobre in occasione della XVIII Giornata Nazionale degli Amici dei Musei sarà esposta alla Reggia e dettagli sulla scoperta saranno forniti dalla funzionaria Valeria Di Fratta nel corso di una conferenza stampa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Riscatto della laurea gratis, arriva la proposta: quanto costa oggi

Reggia di Caserta, il Real Infante ritorna a splendere

Foto Anna Manzone-Reggia di Caserta

Come riporta l’Ansa, Valeria Di Fratta ha svelato come è avvenuta la scoperta mesi fa. La direttrice Tiziana Maffei che chiese di andare in deposito per visionare la statua di un bambino dormiente che sembrava di “pregevole interesse artistico”. “Rimasi folgorata” alla visione dell’opera, ha commentato. Così partì subito il ricerca dell’autore e del bambino e si è arrivato a scoprire che in una monografia del 1879 era presente un’opera di Sanmartino del principe ereditario, realizzata nel 1775.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Come fare lo SPID in poche e semplici mosse

La statua sarà sottoposta a un lavoro di restaurazione che avverrà nei Laboratori di Restauro della Reggia di Caserta da Anna Manzone. Grazie al contributo dell’associazione Amici della Reggia di Caserta con lei ci sarà la consulenza di un restauratore che vanta oltre trent’anni di esperienza.