Ciccio Graziani: il drammatico incidente, finito in rianimazione

0
120

La disavventura domestica dell’ex calciatore Ciccio Graziani: il drammatico incidente, finito in rianimazione, cosa è accaduto.

Ricoverato in rianimazione, a 67 anni, all’ospedale San Donato di Arezzo: questa la brutta disavventura per Ciccio Graziani, 23 gol in 64 presenze in Nazionale, uno particolarmente importante. Il suo gol a Vigo il 23 giugno 1982, che sancì il pareggio contro il Camerun, consentì infatti all’Italia di Bearzot di restare in corsa per il mondiale.

(screenshot video)

In quell’edizione dei mondiali spagnoli del 1982, Ciccio Graziani non segnò più, ma sappiamo tutti benissimo come andò a finire, con le imprese di Paolo Rossi, sei gol in quel campionato del mondo, e di una rosa davvero incredibile che consentirono alla nostra Nazionale di portarsi a casa la terza coppa del mondo della sua storia davanti agli occhi emozionati di Sandro Pertini.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Susanna Governini: chi è la moglie dell’ex calciatore Ciccio Graziani

Nel ricordare il campione scomparso e amico fraterno Paolo Rossi, Ciccio Graziani – in questi anni uno degli opinionisti sportivi Mediaset più amati – in un’intervista lanciò un appello al presidente Mattarella, chiedendo al Capo dello Stato di proclamare il lutto nazionale per la morte dell’ex bomber.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Ciccio Graziani, come sta dopo il grave incidente che l’ha colpito

L’incidente domestico che poteva costare caro a Ciccio Graziani

Il meraviglioso bomber che a suon di gol insieme a Felice Pulici portò il Torino a vincere uno strepitoso scudetto nel 1976, e che col Toro ha realizzato i tre quarti dei gol che ha segnato in carriera con squadre di club, ha avuto una brutta disavventura qualche anno fa e ha rischiato davvero molto. Infatti, è stato ricoverato per le conseguenze di una caduta domestica.

Un’esperienza per nulla piacevole per l’ex campione della nazionale di calcio, il quale è divenuto un personaggio mediatico quando diversi anni fa ha allenato il Cervia, squadra formata ad hoc per il reality ‘Campioni’. Ha raccontato a Tutto Sport: “Dovevo riparare un buco. Sono salito su una scala allungabile, ma poi si sono rotti dei ganci e sono volato da un’altezza di circa 6-7 metri”. Le conseguenze furono gravissime.

Ha spiegato infatti Ciccio Graziani nella stessa intervista: “Ho 11 costole fratturate, ma per fortuna non ho organi lesionati. Ho anche 6 vertebre rotte, ma senza danni al midollo spinale”. Anche la milza è finita fuori uso, ma non gli venne asportata. Peraltro, subito dopo il ricovero finì subito in rianimazione, per fortuna – a quanto pare – solo a scopo precauzionale.