Incidente di Raffadali: la tragica morte di Gaetano e Martina

0
112

Proclamato il lutto cittadino a Raffadali dopo il tragico incidente che ha provocato la morte dei giovani Gaetano Maragliano e Martina Alaimo: ancora da confermare la dinamica di quanto accaduto.

La città di Raffadali, nell’Agrigentino, è ancora sconvolta dal tragico incidente che nel pomeriggio di ieri, mercoledì 13 ottobre, ha tolto la vita a due adolescenti residenti nel comune. Le ennesime giovani vittime della strada, Gaetano Maragliano e Martina Alaimo, avevano soltanto 17 e 16 anni. Il sindaco Silvio Cuffaro ha proclamato il lutto cittadino per il giorno dei funerali, che non è ancora stato reso noto.

incidente raffadali morti gaetano maragliano e martina alaimo

“Siamo tutti sconvolti dalla terribile tragedia che si é abbattuta sulle famiglie di Gaetano e Martina – ha scritto su Facebook il primo cittadino – vi chiedo di pregare affinché trovino conforto a questo immenso dolore”. I genitori delle due giovani vittime sono ben conosciuti dalla comunità, che si è subito stretta a entrambe le famiglie unendosi al loro lutto.

Ti potrebbe interessare anche -> Incidente stradale a Pontinia: morta a 20 anni Monica Donnarumma

Raffadali, l’incidente che ha causato la morte di Gaetano Maragliano e Martina Alaimi

L’incidente in cui sono morti Gaetano e Martina si è verificato intorno alle 15,30 lungo la strada statale 118, nota come Corleonese-Agrigentina, nel tratto compreso tra Agrigento e Raffadali. I due adolescenti stavano tornando a casa da scuola in sella a una moto, un’Aprilia 125, guidata dal 17enne. In una curva in prossimità di Joppolo Giancaxio sono andati a scontrarsi contro una Range Rover che viaggiava nella direzione opposta della carreggiata, verso la Città dei Templi.

incidente raffadali morti gaetano maragliano e martina alaimo
(screenshot video)

Per i due giovani, sbalzati violentemente sul manto stradale, non c’è stato niente da fare: i soccorsi sono risultati vani. Sul posto dell’incidente sono intervenuti i carabinieri della stazione di Raffadali e quelli del nucleo Operativo e Radiomobile di Agrigento, che hanno proceduto con i rilievi di rito per ricostruire la dinamica esatta della tragedia.

Ti potrebbe interessare anche -> Dora Lagreca, suicidio o incidente: cosa sappiamo finora

Sul caso la Procura di Agrigento ha aperto un’inchiesta: le indagini sarebbero ancora in corso. Secondo quanto si apprende, non è escluso che la moto su cui viaggiavano Gaetano e Martina si sia spostata verso l’altra corsia per la poca visibilità causata dalla pioggia che cadeva a dirotto, andando conseguentemente a finire contro l’altro mezzo in transito.