Sebastiano Pigazzi, modello e attore: chi è il nipote di Bud Spencer

Ospite di Oggi è un altro giorno insieme alla madre, Sebastiano Pigazzi, modello e attore: chi è il nipote di Bud Spencer.

Sbarca nel salotto televisivo di Oggi è un altro giorno insieme alla madre, Sebastiano Pigazzi, modello e attore che sta ottenendo molto successo in queste settimane: chi è il nipote di Bud Spencer, vi aiutiamo a capirne e saperne di più su questo giovane emergente nel panorama dello spettacolo italiano.

La recitazione è nel Dna di famiglia per il bellissimo attore Sebastiano Pigazzi, che a quanto pare a 9 anni scriveva poesia e oggi che ne ha 25 si divide tra cinema, fiction e passerelle. Suo nonno è stato un grande del cinema italiano, Bud Spencer, e lo spettacolo è un affare di famiglia: il suo bisnonno è infatti il produttore Giuseppe Amato e anche lo zio Giuseppe Pedersoli ha seguito la stessa strada.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Bud Spencer, chi è il figlio Giuseppe Pedersoli: il rapporto col padre

La madre Diamante, in arte Diamy Spencer, è anche essa un’attrice e lui sta calcando le sue orme. Molto attivo sul suo profilo Instagram, il giovane attore sta muovendo i primi importanti passi nel mondo dello spettacolo. Lo scorso anno è stato scelto da Luca Guadagnino nel cast della miniserie tv “We Are Who We Are”, trasmessa in Italia da Sky Atlantic.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Don Matteo, Terence Hill torna sul set: ai fan non sfuggono i dettagli

La giovane carriera di Sebastiano Pigazzi, nipote di Bud Spencer

Arriverà invece il 25 ottobre nelle sale il film che lo vedrà all’esordio sul grande schermo: avrà infatti un ruolo in Time is up, film diretto da Elisa Amoruso, con Bella Thorne e Benjamin Mascolo. Grande fan di Dustin Hoffman, in un’intervista ha spiegato: “Ho capito che il cinema è arte e non solo un modo per passare la domenica”.

Tra gli altri punti di riferimento, ci sono i registi Orson Welles e Federico Fellini, oltre all’attore Marcello Mastroianni. Altro punto di riferimento è ovviamente il nonno Bud Spencer, dal quale resta incantato, soprattutto per i racconti del suo passato: “Lui, in realtà, non si sentiva neanche attore. Però raccontava store meravigliose legate ai suoi viaggi”.

Nella sua pur giovane carriera, il ragazzo si è scontrato anche con un ‘rifiuto’, quello di Gabriele Muccino, che lo scartò dal cast di una sua pellicola. Ma fu proprio quel fallimento la spinta a continuare a inseguire un sogno. Sul suo futuro, ha pochi dubbi: l’obiettivo è uno, ovvero lavorare a Hollywood.