6ix9ine guai sul web per il rapper per immagini proibite: cos’è successo

A 6ix9ine è stato negato l’accesso per ora a Spotify: un attacco gli ha provocato danni e sono state postate foto vietata

6ix9ine
6ix9ine (foto Facebook)

Il famoso rapper di New York Takashi 6ix9ine si è visto negare l’accesso a Spotify. Sono ore difficile per lui ma anche per i fan perché quando è successo è molto grave e prima che si diffondesse la notizia di cosa fosse realmente accaduto, il rapper ha rischiato di trovarsi infangato per colpa di altri.

Il suo profilo Spotify è stato hackerato e sono comparse immagini porno. Molti giornali americani hanno ripreso la notizia con gli screen delle pagine in questione ma per ovvi motivi si legge solo il nome dell’artista e il resto è stato offuscato.

Non è certamente la prima volta che gli hacker prendono di mira i personaggi noti, si impossessano dei loro profili e fanno l’uso che vogliono. C’è anche un’immagine dove l’artista si trasforma in un ratto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scherzi a Parte, Michele Cucuzza ha assistito ad un borseggio

6ix9ine, modificata anche la biografia


Quelle delle foto vietate ai minori sono arrivate solo successivamente. L’accatto hacker è come se fosse stato diviso in tre diversi momenti e solo alla fine sono state postate le immagini proibite. Prima ancora di queste e della raffigurazione di 6ix9ine-topo, gli hacker avevano pubblicato la foto del suo rivale in musica Trippie Redd.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Amici 21: chi è Alex, successo di ascolti in meno di due settimane

Era stata anche modificata la breve biografia del cantante dove si legge che avrebbe “sempre voluto essere Trippie Redd e Lil Durk” con l’aggiunta di commenti denigratori nei confronti dei suoi familiari. Ora la situazione sembra tornata alla normalità ma non c’è ancora nessun commento né dal diretto interessato, dal suo staff o dalla piattaforma.