Parco Abruzzo, un orso è stato investito e ucciso – FOTO

Parco Abruzzo, un orso è stato investito ed ucciso sull’autostrada A25 esattamente alle ore 3:00 è stato investito un orso bruno marsicano.

L’animale si trovava sulla carreggiata della A25 in direzione Pescara, proprio al KM 94 è avvenuto l’impatto dove c’erano gli svincoli di Avezzano e Celano.

Parco Abruzzo, un orso viene investito ed ucciso durante la notte (Foto dal web)

Il veicolo ha impattato contro l’animale di grosse dimensioni, a quanto pare il veicolo ha proseguito senza fermarsi, l’orso è un maschio subadulto di circa 4 anni, non era marcato e non aveva un radio collo.

Dai risultati delle analisi effettuati sulla carcassa, sarà possibile capire se l’orso era stato censito dai tecnici e volontari del Parco e quindi faceva parte della rete di monitoraggio di tutta l’organizzazione di animalisti e volontari che collaborano con la struttura.

Da un preventivo esame necroscopico svolto dalla dottoressa Stefania Salucci dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale, e con la collaborazione del veterinario il Dr. Leonardo Gentile, si è constatato che l’animale aveva gravi traumi all’addome e al torace, inoltre ha riportato diverse fratture ai femori e al bacino.

L’accaduto notturno ha messo in gioco nuovamente il rischio che ormai c’è da diversi anni nella struttura abruzzese, con la collaborazione di Associazioni ambientaliste, si è sempre denunciato che lungo i tratti autostradali di competenza di Strada dei Parchi S.p.a, c’è un grave rischio di orsi investiti e uccisi proprio sulla A24 e A25.

(Instagram)

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Bovalino: morto bambino di 11 anni investito mentre era in bici

Parco Abruzzo, durante la primavera del 2021 sono stati accertati diversi casi di investimenti e uccisioni d’orsi

La prima segnalazione giunse per l’orsa Amarena e i suoi cuccioli, che avevano attraversato l’autostrada nello stesso tratto, nel 2017 venne accertato il passaggio di un orso al giorno grazie ai dati del GPS.

Dopo l’episodio la struttura abruzzese è tornata sulla questione cercando di sollecitare nuovamente la “Strada dei Parchi” per attivare delle misure adeguate a ridurre il rischio di incidenti e prevenire gli episodi come quello accaduto stanotte.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Morto il rapper investito dal pirata della strada denunciato dalla madre

Le iniziative di tutela attivate dalla prefettura dell’Aquila hanno convocato il 15 Aprile 2021 tutti i responsabili coinvolti nell’intervento d’urgenza per risolvere l’incresciosa situazione che si verifica ogni volta sull’autostrada.

L’incidente avvenuto durante la notte scorsa a più di 20 Km dal luogo dell’intervento di Aprile ha messo in evidenza ancora una volta la necessaria tempestività d’intervento per mettere in sicurezza la Strada dei Parchi.

Tramite i profili social e Instagram, la struttura ha comunicato l’incessante bisogno, l’importanza e l’urgenza con la quale bisogna mettere in sicurezza l’autostrada A24/A25 per riuscire a salvaguardare la fauna selvatica della struttura limitrofe.