Conor McGregor e il caso Facchinetti, riemergono le accuse di violenza sessuale

0
470

Nuovi guai per Conor McGregor: dopo il caso Facchinetti, riemergono le accuse di violenza sessuale ai danni di più donne.

Nei giorni scorsi, Francesco Facchinetti ha formalmente accusato la star della UFC Conor McGregor di aggressione a seguito di un presunto alterco sabato a Roma. Come noto, il figlio d’arte si è mostrato in un video lamentando di aver subito un pugno dal campione MMA. A suo sostegno anche Benjamin Mascolo, suo collega e testimone oculare.

(screenshot video)

Facchinetti ha detto che faceva parte di un gruppo invitato da McGregor a una festa al St. Regis Hotel di Roma, tuttavia, quando il gruppo ha cercato di andarsene, McGregor avrebbe colpito Facchinetti con un pugno. Da giorni non si parla d’altro e viene messo in mostra un presunto carattere violento da parte dell’atleta delle arti marziali miste.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Francesco Facchinetti: dopo il pugno di McGregor, un grave lutto

A proposito di McGregor, Facchinetti ha detto: “È pericoloso, deve essere fermato”, mentre nel mondo del campione irlandese non c’è una presa di posizione decisa. Il presidente dell’UFC Dana White ha dichiarato martedì di non sapere nient’altro che le informazioni che sono state rese pubbliche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Conor McGregor: quanto guadagna il campione di arti marziali

Le accuse di violenza sessuale contro Conor McGregor

Ha spiegato infatti: “Onestamente non ne so abbastanza nemmeno per commentarlo”. E ha aggiunto: “Non ho parlato con Conor, quindi non so quale sia la verità. Non so esattamente cosa sia successo”. In queste ore, accade però che riemergono anche vecchie accuse al campione, accuse mai chiarite e che provengono soprattutto da donne. A gennaio, McGregor è stato oggetto di una causa intentata da una donna e sua madre che accusavano il campione di un’aggressione sessuale nel 2018.

L’atleta della MMA è stato anche accusato di violenza sessuale in altre due occasioni. Non ci sono stati aggiornamenti su una indagine a Dublino, partita da una denuncia dell’ottobre 2019, mentre la polizia francese in Corsica ha archiviato un caso di violenza sessuale contro McGregor ad aprile. McGregor si è anche dichiarato colpevole di aggressione dopo aver preso a pugni un uomo in un bar di Dublino nel 2019.

C’è poi l’episodio del lancio del carrello attraverso il finestrino di un autobus che trasportava il rivale Khabib Nurmagomedov. Più di recente, McGregor ha avuto un alterco con il musicista Machine Gun Kelly agli MTV Video Music Awards a settembre. In quell’occasione gli ha lanciato un drink addosso e per fortuna si è fermato tutto lì.