Domenico Modugno, com’è morto il padre della musica leggera

Domenico Modugno, è scomparso nella sua casa per un infarto cardiaco nel 1994, la sua morte ha lasciato tutti senza parole.

Nel 1993 l’artista pubblicò la sua ultima canzone prima di morire, era “Delfini (Sai che c’è)”, con suo figlio Masimo, il brano aveva autori del calibro di Luigi Lopez e Franco Migliacci.

Domenico Modugno, com'è morto il padre della musica leggera italiana (Getty Images)
Domenico Modugno, com’è morto il padre della musica leggera italiana (Getty Images)

In quel brano c’era la firma del cantautore e di suo figlio Massimo, venne pubblicato da Universal Music Group e da Carosello, l’album che contiene il brano Delfini di suo figlio massimo, contiene a sua volta diverse raccolte del celebre cantautore.

Per il brano venne realizzato un video, mentre nell’Aprile del 2010, Pippo Baudo dedicò il brano alla coppia tra Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, proprio perché i due erano molto legati a questo brano che aveva suscitato tantissimi ricordi in loro.

Il cantautore nacque nel 1928, è diventato il padre della musica leggera italiana pubblicando più di 200 canzoni, 50 pellicole e oltre 10 spettacoli teatrali.

Tutti lo ricordano nel Festival di Sanremo del 1958, dove all’età di 30 anni riuscì a vincere con il brano “Nel blu dipinto di blu”, la canzone che tutti conoscono e canticchiano tutt’oggi senza mancare neanche una parola.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Maurizia Calì: la mamma del figlio illegittimo di Domenico Modugno

Domenico Modugno, com’è morto il cantautore che vinse il Festival di Sanremo

Dopo una lunghissima e prolifica carriera musicale, che lo ha visto anche attore e politico, il cantautore morì a Lampedusa nella sua casa per via di un infarto durante l’estate del 1994 all’età di 66 anni.

Al suo fianco c’è sempre stata sua moglie Franca Gandolfi, una delle poche donne che gli ha regalato 3 figli, Massimo, Marco e Marcello. Dopo una lunghissima battaglia legale durata ben 18 anni, anche Fabio Camilli venne riconosciuto come figlio dell’artista.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tullio De Piscopo: biografia del più celebre batterista d’Italia

Fabio Camilli è nato dal rapporto tra la ballerina e regista Maurizia Calì, la quale tradì suo marito Romano Camilli, con il cantautore, dalla loro unione nacque Fabio Camilli, il quale scoprì in maniera del tutto inaspettata che suo padre era il celebre cantautore, tramite una sua ex fidanzata.

Dopo anni di battaglie legali, e diverse istanze tra avvocati, l’attore riuscì a dimostrare dinanzi ai giudici tramite il test del DNA che era davvero il figlio segreto del grande cantautore italiano.